Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Taranto-pescara03 Poche certezze e tanti nodi da sciogliere per mister Passiatore in vista del delicato impegno di sabato prossimo a Cava dei Tirreni. Le scelte saranno obbligate sopratutto nel pacchetto arretrato per le squalifiche di Prosperi e Calori, ai quali si è aggiunta l’indisponibilità di Panarelli, primo candidato alla sostituzione dello stesso Calori. La sfortunato terzino ex-Brindisi si è infortunato nel test di giovedì scorso a Palagianello: la distorsione alla caviglia, che si è procurato, lo terrà lontano dai campi di gioco per almeno un mese. A questo punto l’unica strada percorribile per ricoprire il ruolo di eterno basso di destra conduce a Imparato. Il ventiquattrenne campano era stato accantonato negli ultimi mesi ed inserito in lista di sbarco nello scorso mese di gennaio, ma senza trovare una collocazione adeguata. L’emergenza difesa, però, gli schiude le porte per una maglia nell’undici titolare. Diverso, invece, il discorso legato allo svedese Magnusson, unico sostituto naturale della coppia centrale. Il poderoso difensore, seppur in ritardo di condizione, dovrebbe prendere il posto dello squalificato Prosperi. Difesa a parte, potrebbero esserci altre modifiche nell’undici titolare che affronterà  gli aquilotti di mister Stringara (uno degli ex della partita). A centrocampo Giorgino potrebbe insidiare il posto di Taulo, apparso in evidente affanno nella gara interna contro il Pescara, mentre il attacco il rispolverato Innocenti dovrebbe avvicendare Ferraro, il quale, malgrado abbia superato qualche noia alla caviglia, non ha ancora fornito un rendimento accettabile da quando è sbarcato in riva allo Jonio. Restando nel settore avanzato, dovrebbe essere riconfermato il giovane Russo. Di conseguenza si profilerebbe una nuova panchina per “Re Giorgio” Corona. In ogni caso  tali soluzioni, ed eventualmente altre, saranno vagliate in settimana, sopratutto nel test in famiglia in programma mercoledì prossimo allo Iacovone. Ovviamente lontano da occhi indiscreti, perchè anche per questa settimana la società di via Martellotta ha confermato il silenzio stampa e gli allenamenti a porte chiuse.

Cava negata. Non è una novità, anzi in questa circostanza la notizia appariva pressochè scontata: i tifosi del Taranto non potranno seguire i propri beniamini allo stadio “Lamberti” di Cava dei Tirreni. La decisione assunta dal Casms prevede la vendita dei tagliandi per la gara Cavese-Taranto (considerata ad “alto rischio”) ai soli residenti della cittadina campana e della provincia di Salerno con la relativa chiusura del settore ospiti. Tale provvedimento si è reso necessario per l’acclarata rivalità tra le due tifoserie e i precedenti, non certo pacifici, che hanno segnato le sfide degli anni passati. 

Enrico Losito www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film