Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Calciopress_011Viste le difficoltà connesse all’introduzione della nuova normativa Fifa sulla procedura di tesseramento dei calciatori minori stranieri, la Lega Nazionale Dilettanti si è fatta interprete delle difficoltà aprendo un tavolo di confronto con la Figc, che si è dimostrata comunque molto sensibile, al fine di trovare soluzioni percorribili già per questo finale di stagione. Lo rende noto il sito web della LND con un comunicato ufficiale.

Tenuto conto che le pratiche di tesseramento sospese sono così numerose da impedire un’evasione in tempi utili da parte della Commissione ad hoc istituita dopo l’entrata in vigore della nuova normativa internazionale, la Federcalcio, su proposta della LND, ha autorizzato il tesseramento secondo la seguente casistica: 1) le richieste per calciatori minori stranieri per società dilettantistiche o di “puro settore” di età compresa tra gli 8 ed i 17 anni potranno essere evase dai singoli Comitati per la verifica di sua competenza e l’adozione, ove necessario, di ogni conseguente provvedimento, compreso quello di revoca del tesseramento; 2) le medesime richieste di tesseramento dovranno essere corredate dalla documentazione specificata in un apposito documento reso disponibile presso i Comitati, pena la non accoglienza.

Diverso il discorso per i minori nella fascia di età dai 5 ai 7 anni, per i quali si ritiene, purchè ci sia l’assenso degli esercenti la potestà genitoriale, l’autorizzazione all’espletamento dell’attività, senza le previste formalità. 

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film