Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Calciopress_015Nella Seconda Divisione della Lega Pro si disputano, dal 23 maggio 2010 al 13 giugno 2010, le partite valide per i Playoff della Stagione Sportiva 2009-2010. Le modalità sono regolate dall’art. 49/b) delle NOIF, nonché dall’art. 19 comma 12 (nuovo testo) del Codice di Giustizia Sportiva. La sintesi completa delle norme federali. Su Calciopress Tutto quello che c’è da sapere sui playoff della quarta serie nazionale.

CLASSIFICHE FINALI. La formazione delle classifiche finali dei tre gironi (A, B e C) – al fine di individuare le squadre che acquisiscono il titolo sportivo per richiedere direttamente l’ammissione al campionato di Prima Divisione e quelle che debbono disputare i Playoff – viene determinata in caso di parità di punteggio fra due o più squadre mediante la compilazione di una graduatoria (c.d. “classifica avulsa”) fra le squadre interessate, tenendo conto dell’ordine:

a) dei punti conseguiti negli incontri diretti;

b) a parità di punti, della differenza tra le reti segnate e quelle subite negli stessi incontri;

c) della differenza fra reti segnate e subite negli incontri diretti fra le squadre interessate;

d) della differenza tra reti segnate e subite nell’intero campionato;

e) del maggior numero di reti segnate nell’intero Campionato;

f ) del minor numero di reti subite nell’intero Campionato;

g) del maggior numero di vittorie realizzate nell’intero Campionato;

h) del minor numero di sconfitte subite nell’intero Campionato;

i) del maggior numero di vittorie esterne nell’intero Campionato;

l) del minor numero di sconfitte interne nell’intero Campionato.

DATE. Alle gare dei Playoff si applica la normativa di cui all’art. 57 n. 2 delle Noif. Le gare dei Playoff dei campionati di Prima Divisione sono programmate nelle date di seguito riportate:

Semifinali

Gare di Andata: 23 Maggio 2010 ore 16.00

Gare di Ritorno 30 Maggio 2010 ore 16.00

Finali

Gare di Andata: 6 Giugno 2010 ore 16.00

Gare di Ritorno 13 Giugno 2010 ore 16.00

TERRENI DI GIOCO. Le gare devono essere disputate sui campi utilizzati dalle società durante il campionato. Il Presidente della Lega, tuttavia, potrà disporre la disputa delle gare predette su campo diverso da quello utilizzato dalla società ospitante nel corso del campionato, ove la capienza dello stesso sia ritenuta insufficiente per assicurare una congrua partecipazione dei sostenitori della società ospitata. Nel caso che si debbano disputare nel corso della stessa giornata gare di cui al comma che precede che vedano impegnate società che utilizzano lo stesso campo di giuoco, si procederà per sorteggio a stabilire l’anticipo di una delle due gare.

SANZIONI DISCIPLINARI. Per le sole gare di Playoff delle Leghe professionistiche:

a) le ammonizioni irrogate nelle gare di campionato non hanno efficacia per le gare di Playoff;

b) la seconda ammonizione e l’espulsione determinano l’automatica squalifica per la gara successiva, salvo l’applicazione di più gravi sanzioni disciplinari.

Le sanzioni di squalifica che non possono essere scontate in tutto o in parte nelle gare di Playoff devono essere scontate, anche per il solo residuo, nel campionato successivo, ai sensi dell’art. 22, comma 6. Si precisa, di conseguenza, che, tutte le squalifiche irrogate nel corso del Campionato devono essere scontate nei Playoff.

PROMOZIONE DIRETTA IN PRIMA DIVISIONE E PLAYOFF. Le squadre classificate al 1° e 2° posto di ogni singolo girone acquisiscono il titolo sportivo per richiedere l’ammissione al Campionato di Prima Divisione. L’individuazione delle suddette squadre avviene con le seguenti modalità:

1. La squadra prima classificata in ogni girone acquisisce automaticamente il titolo sportivo per richiedere l’ammissione al Campionato di Prima Divisione.

2. La determinazione della seconda squadra che, in ogni girone, acquisirà il titolo sportivo per richiedere l’ammissione al Campionato di Prima Divisione avviene dopo la disputa di Play-off tra le squadre che, a conclusione del Campionato, si sono classificate al secondo, terzo, quarto e quinto posto, secondo la seguente formula:

a) la squadra seconda classificata disputa una gara di andata ed una gara di ritorno con la squadra quinta classificata; la gara di andata viene disputata sul campo della squadra quinta classificata;

b) la squadra terza classificata disputa una gara di andata ed una gara di ritorno con la squadra quarta classificata; la gara di andata viene disputata sul campo della squadra quarta classificata;

c) a conclusione delle due gare di cui ai punti a) e b), in caso di parità di punteggio, dopo le gare di ritorno, per determinare la squadra vincente si tiene conto della differenza reti; in caso di ulteriore parità viene considerata vincente la squadra in migliore posizione di classificata al termine del campionato;

d) le squadre vincenti le gare di cui ai punti a) e b) disputano una gara di andata e una di ritorno.

La gara di andata viene disputata sul campo della squadra in peggior posizione di classifica al termine del Campionato. A conclusione delle due gare e in caso di parità di punteggio dopo la gara di ritorno, per determinare la squadra vincente si tiene conto della differenza reti; verificandosi ulteriore parità verranno disputati due tempi supplementari di quindici minuti ciascuno. Nel caso permanga parità dopo i tempi supplementari, verrà considerata vincente la squadra in migliore posizione di classifica al termine del campionato;

e) la squadra vincente dopo le due gare di cui al punto d) si intende classificata al secondo posto del girone ed acquisisce, conseguentemente, il titolo sportivo per richiedere l’ammissione al Campionato di Prima Divisione. 

Redazioneweb – www.calciopress.net 

Sistema delle Licenze Nazionali, nuovo format in serie B e Lega Pro?

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film