Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

L’attaccante interista Mario Balotelli (nella foto con Mourinho) conferma di non mandarla mai a dire. Nella giornata di ieri Raiola, suo agente e portavoce, aveva rilasciato una dichiarazione dal tono alquanto provocatorio: “Se Abete si di­mette, allora forse Balotelli resta in Italia”, che faceva seguito all’altra diffusa lunedì scorso: ”Mario non si iscriverà all’Assocalciatori”.

Raiola, che sta trattando la cessione di Supermario al Manchester City di Mancini, aveva pigiato ancora di più sull’acceleratore: “Assieme ad Abete, devo­no andarsene anche Cam­pana e Grosso cioè i verti­ci di Federcalcio e Aic. Hanno fatto un danno enorme, hanno preso una misura vergognosa (quel­la sulla riduzione degli extracomunitari, ndr), contro tutti i miei valori umani”.

Non pervenuta finora la replica dell’Aic, il presidente della Federcalcio Giancarlo Abete ha affidato la sua al direttore generale Va­lentini (a margine della presentazione della spedizione dell’Under 19 per i Campionati Europei Uefa di categoria): “Le parole di Ra­iola sulla permanenza in Italia di Balotelli sono in­felici, le considero una no­ta stonata. Non credo che presidenti di serie A ab­biano bisogno del suo ap­porto e comunque le deci­sioni della Figc vengono prese unicamente nel cor­so dei consigli federali, dove tutte le componenti del mondo del calcio sono rappresentate”. 

Sa. Mig. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film