Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Si presenta in sala stampa più deluso che arrabbiato, il presidente nerazzurro  Carlo Battini. Stanco delle ripetute multe inflitte alla società per i cori provenienti dalla Curva Nord, che non sono mancati neanche nella gara con il Benevento e che verosimilmente porteranno ancora una volta a sanzioni, il numero uno della società nerazzurra ha voluto esprimere quello che è il suo pensiero (ma anche quello di Piero Camilli).

“In questo modo non si può andare avanti – esordisce Battini – queste continue multe portano danni alla società, di tipo economico e di immagine. Personalmente, ma anche Camilli la pensa come me, siamo decisi a mollare alla fine della stagione se tutto ciò continuerà ad esistere. Non è possibile accumulare migliaia di euro di multe che potevamo spendere in rinforzi per la squadra. Questi signori non vogliono bene al Pisa né a Pisa, ponendola sotto riflettori negativi che non gli appartengono”.

Modi pacati, come suo solito, ma tanta delusione dentro che si evince da uno sguardo quasi rassegnato, Carlo Battini prosegue nella sua riflessione: “Stiamo mettendo l’anima, oltre i soldi, per portare il Pisa in alto. Stiamo curando il settore giovanile e le scuole calcio come non mai. Ma se i risultati sono questi allora forse è meglio andarsene. Alla mia età non ho più voglia di confrontarmi con queste situazioni. Ribadisco o si cambia o alla fine della stagione cediamo la società a chi vorrà prenderla. Spero, per il bene del Pisa che non si tratti di qualche avventuriero. Noi abbiamo dimostrato, e continuiamo a farlo, di non essere questo tipo di persone, ma sinceramente siamo stanchi di vedere infangato il nome del Pisa e di pagare multe per pochi facinorosi che stanno dimostrando di non voler bene a questi colori.”

Stefano Cordeschi – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film