Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Mentre gli stadi si svuotano e lievita l’insofferenza degli addetti ai lavori verso la Tessera del tifoso, soprattutto per i pericolosi contatti tra opposte fazioni che la sua difficile gestione sta continuando a provocare (leggete QUI l’ultimo intervento – in ordine cronologico – del diesse dell’Udinese Larini, ndr), il ministro dell’Interno Maroni ne continua a magnificare qualità e risultati.

Il responsabile del Viminale, lasciando la sede della Lega di Serie A dove ha partecipato all’assembla dei club, ha sostenuto che la violenza negli stadi di calcio diminuisce e questo effetto è merito della Tessera del tifoso da lui introdotta.

Sostiene Maroni: “E’ stato un incontro molto interessante anche per me. In questo inizio di stagione sono diminuiti del 50% gli incontri con feriti, del 90% i feriti fra i civili e sono diminuiti tutti gli episodi di violenza rispetto alla precedente stagione, mentre è aumentata la media degli spettatori in serie A, a dimostrazione che la Tessera del tifoso non ha prodotto quegli effetti negativi che qualcuno temeva e soprattutto sono state presentate 750mila domande per ottenere la Tessera del tifoso”.

Il ministro conclude così la sua riflessione a voce alta: “La Tessera è un programma che funziona, che porta risultati e ci dà grande soddisfazione. E’ un programma condiviso dalla Lega calcio e continuiamo in questa direzione”. 

Tessera del tifoso, il lato oscuro del calcio

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film