Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. I giallorossi, con una gara tutto cuore, riescono nell’intento di portare a casa i tre punti e di dedicare questa preziosa vittoria alla memoria di Ciro Vigorito, amato fratello del presidente Oreste, nonchè amministratore delegato della società e presidente del settore giovanile, morto ad inizio settimana per un male incurabile. Diciamolo subito che non è stata una passeggiata per i ragazzi di mister Cuttone aver la meglio di una coriacea Lucchese, ben messa in campo dal neo mister Indiani, subentrato proprio in settimana a Favarin. Eroe di giornata il bomber Evacuo (nella foto insieme a Zito) che buttato nella mischia al 15’ della seconda frazione di gioco, dopo un mese di stop, ha ripagato la fiducia del mister con una bella ed importantissima doppietta, tutta frutto del suo innato fiuto da bomber. Ritornando alla Lucchese, la squadra toscana ha senza ombra di dubbio pagato l’ingenuità del suo centrale Bertoli, che all’inizio della ripresa ha commesso un fallo del tutto evitabile su Joelson, incappando così nel secondo giallo e lasciando in dieci la propria squadra. Con questa vittoria la classifica del Benevento si fa sempre più interessante, infatti la compagine giallorossa si posiziona al secondo posto in compagnia dell’Atletico Roma che sarà impegnata nel posticipo contro la Juve Stabia. La gara:

PRIMO TEMPO: Oltre 4.000 gli spettatori di fede giallorossa presenti al Santa Colomba. Settore ospiti con circa una decina di tifosi toscani. Prima dell’inizio della gara il presidente Oreste Vigorito, con i due figli di Ciro, Gaetano e Massimo, ha effettuato un commovente giro di campo per ringraziare simbolicamente tutta la città di Benevento per la vicinanza mostratagli in questi giorni di enorme dolore. La Curva Sud, dopo aver sospeso per l’occasione la protesta alla tessera del tifoso, unita e compatta come nei bei tempi, all’entrata delle squadre in campo ha messo in scena una coreografia da brividi con una gigantografia di Ciro Vigorito e lancio di colombe dal terreno di gioco. Davvero grande la commozione di tutti i presenti. Cuttone, viste la diverse assenze della vigilia tra infortuni e squalifiche, ha optato per un classico 4-4-2. Spazio quindi a Pedrelli, al posto dell’infortunato Formiconi e a Signorini in luogo del non ancora ristabilito Landaida. Centrocampo con l’inedita coppia Pacciardi-Grauso, quest’ultimo recuperato in extremis. Terminali d’attacco Germinale e Joelson con il brasiliano all’esordio dal primo minuto. Dall’altra parte mister Indiani schiera la sua Lucchese con un inedito 4-1-4-1 lasciando il solo Marotta ad impensierire la retroguardia giallorossa. Il Benevento nei primi minuti, probabilmente ancora con la testa altrove, fa enorme fatica a far girar palla, complice anche un pressing asfissiante da parte toscana. Apre le ostilità l’ex Carloto che all’11’ dopo una bella azione tira di poco fuori. Risponde al 13’ il Benevento con una insidiosa punizione di Pintori; la difesa ribatte in angolo, dove sugli sviluppi dello stesso Pacciardi di testa colpisce; palla fuori di poco. Al 25’ occasionissima da parte toscana con Bertoli che su azione di calcio d’angolo colpisce di testa tutto solo, a circa 5 metri dalla porta difesa da Aldegani, la palla va alta sulla traversa. Scampato il pericolo al 37’ il Benevento con una bella azione sfiora la rete; Pintori non riesce a capitolarizzare al meglio una bella sponda di testa di Joelson su bel cross dell’indomito Zito. Finisce qui la prima frazione di gioco con più Lucchese che Benevento.

SECONDO TEMPO: Il secondo tempo inizia al 6’ con l’espulsione per doppia ammonizione di Bertoli, molto ingenuo nell’occasione. I giallorossi ora ci credono di più e spingono sull’acceleratore. Cuttone al 15’ si gioca la carta Evacuo al posto di un volenteroso Germinale.  Al 19’ lancio di Zito al centro dell’area, Pennesi in uscita sbroglia una difficile situazione. Risponde la Lucchese al 22’ con un tiro di poco fuori di Marotta su bell’assist del neo entrato Biggi. Al 25’ Benevento in vantaggio con Evacuo che devia, di quel tanto quanto basta, la palla su azione di calcio d’angolo, esplode lo stadio Santa Colomba. Al 34’ doppio miracolo di Aldegani che prima si supera su un tiro di un attaccante rossonero involontariamente deviato da Evacuo e poi sugli sviluppi del susseguente calcio d’angolo dice ancora di no ad un bel colpo di testa del neo entrato Bova. Scampato il pericolo il Benevento si riaffaccia in area toscana ed al 37’ Evacuo ben servito da Pintori si tuffa di testa per il raddoppio. Partita in archivio? Ancora no perché una Lucchese indomita, dopo aver fallito il gol su assolo di Marotta, fermato da Zito e Aldegani, al 90’ con Grassi accorcia le distanze. Gli ultimi minuti della gara sembrano non passare mai e proprio al 95’ ancora Bova di testa sfiora il pari. Su questa azione termina l’incontro e tutta la squadra giallorossa corre ad abbracciare simbolicamente una riproduzione di Ciro Vigorito posizionata in Curva Nord. La vittoria odierna è tutta per lui e non poteva essere diversamente…

SALA STAMPA: Mister Cuttone parla di una settimana difficile sia dal punto di vista psicologico, per la morte di Ciro Vigorito, che dal punto di vista fisico per alcuni atleti importanti, dichiarandosi comunque soddisfatto sia per quanto hanno dato i suoi ragazzi in campo che per la vittoria ottenuta. Raggiante il bomber Evacuo che oltre a dedicare le sue reti a Ciro Vigorito, avverte gli altri bomber del girone che lui è tornato.

BENEVENTO (4-4-2): Aldegani; Pedrelli, Siniscalchi, Signorini (75’ Landaida), Palermo (68’ La Camera); Pintori, Grauso, Pacciardi, Zito; Germinale (60’ Evacuo), Joelson. A disp.: Zotti, Cedrola, Vacca, La Camera, Viola. All.: Cuttone

LUCCHESE (4-1-4-1): Pennesi; Mariotti, Lollini, Bertoli Pezzi; Chadi; Piccinni (72’ Grassi),  Carloto, Pera (60’ Biggi), Pondaco (50’ Bova);Marotta.  A disp.: Pardini, Costantini, Galli, Petri. All.: Indiani
Arbitro: Aloisi di Avezzano
Reti: 70′ e 82′ Evacuo, 90′ Grassi
Note:
spettatori oltre 4.000
Ammoniti
: Pera, Marotta, Pacciardi, Landaida, Evacuo
Espulso: Bertoli per doppia ammonizione
Recupero: pt 0’, st 5’.

Gianluca Napolitano – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film