Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Settimana turbolenta per il Como per via dello sciopero (poi rientrato) dei giocatori per il mancato pagamento degli stipendi arretrati,  sia per la cessione delle quote societarie ad un gruppo di imprenditori bresciani, che verrà annunciata in settimana.

Primo Tempo: Prima vittoria casalinga del Como grazie ancora a Riccardo Riva  (che firmò l’unica vittoria esterna lariana in quel di Verona), uomo determinante negli schemi del duo Brevi – Garavaglia, delude invece la Cremonese di Acori partita a spron battuto con Vitofrancesco e Nizzetto molto alti a supportare le punte, ma che con il passare dei minuti sono state continuamente surclassate dai dirimpettai comaschi.

La prima grande occasione è subito per un Como volitivo, al 2’ Filipe lancia Franco che entra in area sulla sinistra e il suo tiro secco viene deviato in corner da Bianchi.

La Cremonese non resta a guardare con il suo atteggiamento molto spregiudicato, al 6’ bello sgambio tra Musetti e Colacone, Vitofrancesco ci prova dal limite, Castelli para sicuro il tiro centrale; all’11 bella e continuata l’intesa tra Musetti e Colacone, il tiro di quest’ultimo è parato a terra da Castelli.

La partita risulta essere intensa grazie a continui ribaltamenti di fronte, senza che nessuna delle due formazioni riesca a creare occasioni importanti per via del terreno pesante che limita la tecnicità di attori come Nizzetto e Cozzolino, ma ecco che al 26’ Cozzolino ben imbeccato, fugge sulla sinistra, cross arretrato per l’accorrente Riva che con un tiro preciso trafigge Bianchi.

La Cremonese accusa il colpo, ma il Como non riesce ad approfittarne con incisività così al 39’ ecco gli ospiti ripresentarsi in avanti con il tiro insidioso di Nizzetto dal limite, bloccato a terra dal portiere lariano.

Al 44’ c’è la più clamorosa delle palle gol per la formazione ospite: Conti perde palla a centrocampo e  Fietta si invola in contropiede in situazione di due contro uno, appoggio a Musetti solo davanti a Castelli che miracolosamente para, ma risalta il grande errore dell’attaccante.

Secondo Tempo:48’ su corner Licata devia il pallone, i giocatori comaschi non riescono a buttarla dentro sulla linea con Bianchi immobile.

54’ punizione di Nizzetto ribattuta dalla barriera, sulla ribattuta tiro di poco alto sulla trasversale;

56’ sotto il diluvio  occasione Como con Da Dalt che sbaglia l’ultimo passaggio con Riva lanciato solo a rete, palla sul portiere.

58’ Cozzolino si libera di Sales, tiro dalla sinistra parato a terra da Bianchi.

La Cremonese inizia a premere ed il Como si rintana nella propria metà campo a difesa del risultato, ne nascono così diverse occasioni per i grigio rossi che però non riusciranno a concretizzarsi:

al 62’ schema su punizione con Vitofrancesco che lancia Favalli, il terzino solo in area tiro clamorosamente sull’esterno; al 66’ punizione di Zanchetta e colpo di testa  di Coda in mischia, sicura la parata di Castelli.

Al 69’ Cozzolino perde palla per supponenza a centrocampo, Musetti lanciato solo in area tira, miracolo di Castelli che salva il risultato, ma ennesima conclusione sbagliata dall’avanti ospite, al 76’ ancora bravissimo Castelli a murare Musetti in area piccola.

78’ disperato tentativo di Coda, sbilanciato manda a lato.

80’ Musetti ancora libero ma tiro da dimenticare, facile la parata di Castelli.

Cremonese in attacco all’arma bianca senza trovare occasioni nitide, il tentativo dal limite di Zanchetta termina a lato.

93’  Rossini lanciato a rete mette in fallo laterale perché il difensore Cremonesi è a terra con i crampi, gesto nobile dato che l’attaccante era solo davanti al portiere e poteva chiudere le sorti dell’incontro.

Al 96’ si chiude definitivamente la partita con la prima vittoria casalinga per la formazione lariana, davanti al nuovo proprietario: l’immobiliarista bresciano Abele Lanzanova, la Cremonese dal canto suo è apparsa troppo lenta ed imprevedibile con l’attaccante Musetti irriconoscibile che ha vanificato troppe occasioni favorevoli.

COMO  (4 – 2 – 3 – 1) Castelli; Licata,  Bossa,Conti,  Franco; Gomes Filipe, Riva; Da Dalt (79’ Ambrogetti), Maah (63’ Fautario), Cozzolino (70’ Bardelloni) ; Rossini All. Garavaglia – Brevi

CREMONESE (4 – 4 – 2) Bianchi; Stefani (46’ Sales), Gervasoni, Cremonesi, Favalli; Nizzetto (54’ Coda), Fietta, Bacher (62’ Zanchetta), Vitofrancesco;  Colacone, Musetti. All. Acori

Marcatore: 26′ pt Riva
Ammoniti: Gervasoni ( Cr ), Riva ( Co ), Bossa ( Co ), Colacone ( Cr)
NOTE:  Campo pesante per uno scroscio violento nei minuti precedenti all’inizio dell’incontro, diluvio che accompagnerà le squadre per tutto il secondo tempo. Spettatori:  Abbonati 426 Paganti 492 (di cui 17 da Cremona), per un incasso di 8.472 Euro.

Rupert Magnacavallo – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film