Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Schieramenti. L’Ascoli, rivitalizzato dalla cura Castori, sbanca l’Adriatico (nella foto) e si aggiudica con il riultato di 2-1 l’unico derby della stagione. Nella gara con l’Ascoli mister Di Francesco deve fare i conti con le tante defezioni: Mengoni e Cascione (squalificati), Petterini, Soddimo e Olivi (infortunati). Esordio dal primo minuto in difesa per Alcibiade pronto a formare la coppia centrale con Sembroni; Zanon e Mazzotta sono gli out difensivi. A centrocampo Nicco sostituisce Cascione con Tognozzi altro mediano; i due esterni sono rispettivamente Gessa a destra e Bonanni a sinistra. In attacco Ganci alle spalle di Sansovini. Nell’Ascoli rientrano Giorgi e Sommese. Assenti Faisca e Romeo. L’Ascoli si schiera col 4-2-3-1: davanti a Guarna difesa composta da Ciofani, Faisca, Giallomabardo e Micolucci. I due mediani sono Gazzola e Pederzoli. A centrocampo ci sono Di Donato, Moretti e Cristiano. In attacco l’unica punta Lupoli.

Primo tempo. Parte subito bene 1′ Ascoli, che già al 1’ si rende pericoloso e spreca una ghiotta occasione da rete a causa di uno svarione difensivo biancazzurro: Moretti per Lupoli che avanza indisturbato senza che i centrali biancazzurri riescano a intervenire, tocco sotto davanti a Pinna e palla che esce di un nonnulla a lato. Si sveglia il Pescara dopo un avvio di partita in salita e riesce a rispondere all’Ascoli al 13’ con Sansovini che si invola tutto solo davanti alla porta ascolana, ma il tiro non inquadra lo specchio della porta. Al 15′ ci prova Gessa a fare il fenomeno sulla destra saltando Giallombardo con un tunnel, serve al centro un pallone per Bonanni, ma la sfera è lunga. Un minuto dopo al 16′ sempre Gessa conclude dall’interno dell’area bianconera su ottimo suggerimento di Ganci: palla che finisce alto sulla traversa. 19′ ancora il Pescara alla ricerca della rete del vantaggio. Magia di Sansovini per Ganci che parte sul filo del fuorigioco allargandosi, palla al centro per chiudere il triangolo con Sansovini, ma lo stesso attaccante romano è trattenuto da un avversario che non gli permette di raggiungere il pallone.

Secondo tempo. Nella ripresa il Pescara non cambia atteggiamento. Continua a premere sull’acceleratore la squadra pescarese che al 15’ ci riprova di nuovo con Bonanni su punizione: Guarna non riesce a parare il tiro. Pescara in vantaggio. Al 22′ arriva il pareggio dell’Ascoli su azione di calcio d’angolo: testa di Lupoli, deviazione di Djuric sotto porta e rete. Tre minuti e l’Ascoli raddoppia con Cristiano che salta con un pallonetto Pinna in uscita raccogliendo un assist perfetto di Djuric. Al 43’ ci prova Stoian ad impensierire la retroguardia marchigiana ma, trova sempre pronto il portiere Guarna, che blocca il pallone. La gara finisce qui. Per il Pescara una brutta battuta d’arresto in attesa della difficile trasferta di Frosinone.

PESCARA: Pinna, Zanon, Tognozzi (dal 34’st Stoian), Sansovini (dal 36’st Maniero), Bonanni (dal 34’st Verratti), Ganci, Sembroni, Mazzotta, Gessa, Nicco, Alcibiade. A disp: Cattenari, Ariatti, Capuano, Del Prete. All.: Di Francesco

ASCOLI: Guarna, Ciofani (dal 18’st Djuric), Faisca, Lupoli, Di Donato, Giallomabardo, Moretti (dal 39’st Giorgi), Pederzoli (dal 13’st Sommese), Gazzola, Micolucci, Cristiano. A disp: Coser, Marino, Uliano, Mendicino. All. Castori

Arbitro: Gallione di Alessandria (Tasso e Santuari)

Reti: 15’st Bonanni (P), 22’st Djuric (A), 25’st Cristiano (A)

Ammoniti: Sembroni, Nicco, Alcibiade, Ganci ( P), Ciofani, Micoolucci, Giallobardo ( A )

Angoli: 4 Pescara, 2 Ascoli

Rita Consorte – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film