Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – Stefano Cordeschi) Dopo la vittoria dello Schalke 04 a San Siro, con l’Inter fatta a pezzi da un club che occupa la decima posizione nella Bundesliga, la situazione dell’Italia nel Ranking Uefa si sta complicando non poco (QUI i particolari, ndr).

Con il 5-2 del Meazza la Germania assesta il colpo del ko alla mediocre Serie A Tim. Il distacco dai tedeschi, che ci hanno strappato definitivamente il terzo posto nel classifica basata sul coefficiente Uefa e condannato alla perdita di un club in Champions League dalla stagione 2012-13, ammonta ormai a uno stratosferico 8,38 punti.

Non basta. Se l’Inter non riuscirà in un recupero che appare al momento una missione quasi impossibile, vista la pochezza messa in mostra ieri dai nerazzurri di Leonardo (disastrosi Chivu, Ranocchia e Eto’o) , la Bundesliga inizierà la prossima stagione con un vantaggio valutabile in circa 12 punti sulla serie A.

A questo punto l’Italia dovrà iniziare a guardarsi seriamente le spalle dalla Francia (con la Ligue 1 dietro di soli 5 punti) e dal Portogallo (che quest’anno ci sta surclassando nella classifica stagionale).

C’è infine da considerare che il Real Madrid dell’ex Mourinho, dopo aver stritolato un Tottenham apparso avversario proibitivo per l’attuale capolista Milan (4-0 al Bernabeu per i “blancos”), sta per superare l’Inter al settimo posto della classifica per club. Ciò potrebbe significare per l’Inter di Moratti la retrocessione in seconda fascia nel prossimo sorteggio dei gironi di Champions League.

La deriva del calcio italiano sta tutta in questi numeri. Stiamo per diventare la cenerentola d’Europa. Il gap con le grandi Leghe potrebbe diventare presto incolmabile. Eppure, a livello di Figc, non si muove una foglia (QUI i particolari, ndr).

Stefano Cordeschi – www.calciopress.net

 

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film