Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – Redazioneweb) Acque sempre più agitate su diritti tv e sui bacini di utenza, che stanno creando una pericolosa spaccatura tra i venti club della Serie A Tim (QUI i particolari della vertenza, ndr).

Inter, Juventus, Milan, Napoli e Roma hanno depositato oggi presso il Coni il preannunciato ricorso contro la LNP Serie A, gli altri club di A e la FIGC. Le cinque big del campionato chiedono la sospensione della decisione della Corte di Giustizia Federale (QUI i particolari, ndr).

Questo il testo integrale della nota stampa diffusa dal Coni: “L’Alta Corte di Giustizia comunica che è pervenuto un ricorso da parte delle società Inter, Juventus, Milan, Napoli e Roma nei confronti della Lega Nazionale Professionisti Serie A, di tutte le altre società di Serie A e della Federazione Italiana Giuoco Calcio. Nel ricorso le suddette società chiedono all’Alta Corte in via cautelare di sospendere con decreto presidenziale, inaudita altera parte ex art. 3, comma 1, lett. c) del Codice dell’Alta Corte o, in subordine, con ordinanza collegiale, la provvisoria esecutività della decisione della Corte di Giustizia Federale, fino alla decisione che sarà assunta da questa Alta Corte, nonché, ovvero alternativamente, l’esecuzione della delibera di cui al punto n. 3 dell’ordine del giorno dell’assemblea straordinaria della Lega Nazionale professionisti Serie A del 15 aprile 2011, inibendo altresì l’adozione di ogni altra delibera assembleare o consiliare che abbia oggetto identico o analogo a quella del 15 aprile 2011. Le citate società si riservano di impugnare la decisione della Corte di Giustizia Federale FIGC del 4 maggio 2011 a seguito della pubblicazione della decisione integrale, corredata dalle motivazioni”.

Redazioneweb – www.calciopress.net

 

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film