Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – Stefano Cordeschi) Il Milan di Allegri non ha neanche il tempo di cucirsi il diciottesimo scudetto sulle maglie, che già è costretto a guardare avanti. La squadra, che ha conquistato all’Olimpico di Roma nell’anticipo della 36a giornata il punto necessario per aggiudicarsi il campionato di serie A Tim, non è potuta rientrare a Milano per festeggiare la vittoria con i suoi tifosi (in giro per la città pazzi di gioia fino all’alba). Incombe la semifinale di ritorno della Coppa Italia che si giocherà domani al Barbera, con un Palermo che il presidente rosanero Zamparini vuole a tutti i costi nella finale di Tim Cup.

Intanto nelle stanze dei bottoni il presidente Berlusconi e l’ad Galliani programmano il futuro. L’obiettivo è rientrare alla grande in Champions League. La ferita della eliminazione, patita ad opera di un club non trascendentale come il Tottenham, è ancora aperta.

Per allestire una squadra competitiva anche nell’agone europeo, con l’Italia in caduta libera nel Ranking Uefa, ci sarà da fare i conti anche con i severi parametri del Fair Play Finanziario introdotto da Michel Platini. La vigilanza del Panel sarà severe, come prova in Europa League il caso Maiorca. Il club rossonero darà vita sul calciomercato a un’estate molto calda e movimentata, tra arrivi e possibili partenze.

In uscita sono in parecchi. La vecchia guardia potrebbe essere sfoltita. L’elenco dei partenti comprende Pirlo (sicuramente), Seedorf (probabilmente), Gattuso e Nesta (forse). In rampa di lancio anche Jankulovsky, Papastatopulos, Legrottaglia e altri elementi di minor spessore. Incerto il destino di Cassano, poco utilizzato da Allegri, che potrebbe restare come jolly in panchina. Una soluzione che non piacerà al ct della Nazionale Cesare Prandelli

In arrivo c’è sicuramente Mexes (in rottura con la Roma, ma che potrà tornare in campo solo a novembre). In dirittura la trattativa con il Lione per il terzino nigeriano Taiwo. Si parla sempre di Ganso. Resta in piedi un possibile ritorno di Kakà. Nell’affare Pirlo la Juventus potrebbe inserire Amauri, reduce da un ottimo finale di stagione a Parma (attaccante molto gradito ad Allegri) Il tecnico livornese caldeggia anche l’arrivo di due giocatori del Cagliari che conosce bene (Lazzari e Marchetti).

Stefano Cordeschi – www.calciopress.net

 

 

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film