Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – Lui. Bel.) Si ha notizia che – dopo Pirlo, Pazienza e Ziegler – potrebbe arrivare un altro giocatore a parametro zero. Sembra infatti che Marcos Senna possa presto aggregarsi al gruppo bianconero. Lo spagnolo del Villareal è in scadenza di contratto con i ‘sottomarini gialli’. Pur non rappresentando un grande investimento in ottica futura (ha 34 anni), il giocatore porterebbe sostanza e esperienza alla linea mediana della Juve.

Intanto, come abbiamo scritto altrove (QUI i particolari), Marotta e Paratici stanno cercando di allestire un 4-4-2 all’altezza dei desideri del nuovo tecnico Antonio Conte. Va detto che tutti i reparti hanno scricchiolato, nel corso di una stagione che ha lasciato la Juve fuori dalla porta delle Coppe europee. La ricostruzione sarà complessa.

Il club bianconero sta lavorando molto sulla difesa, un settore che ha provocato seri grattacapi a Delneri. Le statistiche parlano di ben 28 rimonte in 30 mesi (QUI i particolari). Un dato intollerabile per un club che vuole tornare ai livelli di sua competenza. Non ha pesato tanto l’assenza prolungata di Buffon (ben sostituito da Storari), quanto la mediocrità di troppi elementi del reparto arretrato. Vediamo di capire le mosse di Marotta e Paratici in questa direzione.

Fascia destra. La trattativa tra Juventus e Lazio per Stephan Lichtsteiner sta decollando. Per il nazionale svizzero la richiesta del presidente capitolino, Claudio Lotito, è di 12 milioni di euro (equivalente della clausola rescissoria fissata dal patron laziale). La Juventus potrebbe inserire una contropartita adeguata, per abbassare in modo congruo il versamento cash. Sul piatto potrebbe esserci uno tra Amauri e De Ceglie (o tutti e due), in modo da ridurre il conguaglio. Non è detto però che la trattativa vada in porto. Senza contare che potrebbe intromettersi il Manchester City: a Mancini molto il terzino della Lazio. Quali le alternative? In Italia ci sarebbe Mattia Cassani, che ha disputato una bella stagione a Palermo e piace molto anche alla Lazio: il giocatore ha un costo decisamente minore del suo omologo svizzero. Nel mirino anche Andrea Masiello (Bari). Le piste estere portano invece a Rafael Da Silva (Manchester United), Arbelboa (Real Madrid) e Beck (Hoffenheim). Sia le alternative nazionali che internazionali sono ritenute comunque un ripiego. Come rincalzo resterebbe Frederik Sorensen, difensore 19enne che è stato utilizzato spesso da titolare nella stagione appena conclusa. Sicuro partente Motta, che sarà riscattato dall’Udinese per essere utilizzato come pedina di scambio. Qualcun altro dovrà arrivare a completare l’organico.

Coppia di Centrali. Troppi i gol subiti quest’anno, soprattutto in casa. Una situazione che enfatizza le colpe della coppia centrale. Urgono cambiamenti. Uno tra Chiellini, Barzagli e Bonucci sembra destinato a cambiare aria. In caso di acquisto di un difensore centrale (Rolando o Kjaer), potrebbe restare paradossalmente Andrea Barzagli. Il giocatore è duttile, pronto ad accettare anche la panchina. Bonucci non ha fatto male, ma nemmeno bene. E’ arduo credere che la Juve si privi, dopo solo un anno, di un giovane emergente arrivato fino alla Nazionale di Prandelli. E se partisse proprio Giorgio Chiellini? Un’annata da dimenticare e la plusvalenza da mettere a bilancio sono due elementi che pesano a suo sfavore. A meno di tornare a utilizzarlo sulla fascia sinistra.

Fascia sinistra. L’arrivo di Reto Ziegler, reduce da un buon campionato con la maglia della Sampdoria, non si può considerare risolutivo. Potrebbe essere confermato De Ceglie, le cui condizioni fisiche sono tutte da valutare. Da quel lato sono sicuramente in partenza  Grygera e Grosso. La rivoluzione sulla corsia sinistra potrebbe essere totale. L’arrivo di Ziegler è solo la prima mossa nello scacchiere di Conte.

Lui. Bel – www.calciopress.net

 

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film