Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – St. Ant.) Alla Juventus inizia l’era di Antonio Conte. L’ex bianconero passa da un’emozione all’altra. Ieri sera festeggia la promozione del Siena in serie A con Belen Rodriguez. Oggi firma il contratto che lo lega alla Vecchia Signora (un biennale  da 1,6 milioni più premi). Il suo impegno è di rifarle il maquillage.

Antonio Conte, il ritorno. L’ex capitano torna alla Juventus. Stavolta non la guiderà sul campo, ma dalla panchina. L’allenatore leccese, che subentra a Delneri, è il quarto tecnico bianconero degli ultimi sedici mesi. Il settimo da Calciopoli. Il club gli chiede di rifare al motore a una squadra che, da troppo tempo, non è più “da Juve”.

Subito il vertice con Marotta. Immediato l’incontro con Marotta e Paratici. C’è da definire lo staff tecnico, le date del ritiro, la lista dei giocatori cedibili. C’è, soprattutto, da inquadrare bene gli obiettivi di mercato. Chi sarà confermato? Per avere le idee più chiare si attende la relazione tecnica del nuovo allenatore, ma alcune linee-guida ci sono già (QUI i particolari). Chi lascerà la maglia bianconera? Tra i cedibili ci sarebbero Bonucci e Felipe Melo, ma anche in difesa sarà fatto un bel “repulisti” (QUI i particolari). Chi si affiancherà ai nuovi arrivati Pirlo, Ziegler e Pazienza? Questo bisogna cercare di capirlo.

Il modulo (4-4-2 vs 4-2-4). Per rendersi conto delle scelte di mercato bisogna partire dal modulo tattico. Conte si affida a un 4-4-2 che, in fase d’attacco, si trasforma in 4-2-4 arrembante. Il suo solo obiettivo è vincere. La squadra deve essere tetragona, con mediani rubapalloni, esterni rapidi e abili a invertirsi (un mancino a destra, un destro a sinistra), una diga umana di almeno otto giocatori dietro il pallone Gioco di prima. Pochi passaggi e molti affondi. Staremo a vedere.

I “desiderata” del nuovo allenatore. Conte avrebbe chiesto a Marotta e Paratici di spingere intanto su Inler, Lichtsteiner (o Cassani) e su un attaccante (da scegliere tra Aguero e Sanchez). La trattativa con la Lazio per Lichtsteiner è molto avanti, ma c’è da battere la concorrenza del Manchester City che preme sul giocatore. Per allontanare le sirene della Premier, il dg Marotta è pronto a offrire al nazionale elvetico un quadriennale da quasi 2 milioni a stagione. Per Inler la trattativa con l’Udinese è in fase di chiusura. C’è già l’accordo sull’ingaggio con il giocatore. Si tratta di definire con Pozzo il prezzo del cartellino. Va detto che la Juventus deve risolvere alcune situazioni con il club friulano (riscatto di Motta e Quagliarella). Inoltre dispone di giovani talentuosi da mettere sul piatto (in primis Giandonato, forse anche Sorensen). Senza contare la possibilità di utilizzare come pedine di scambio Amauri e De Ceglie. Ecco perché la trattativa potrebbe essere allargata anche a Sanchez, in una serie di scambi e conguagli ad ampio respiro. I sondaggi con l’Atletico Madrid per Sergio Aguero sono costanti. Il fatto è che il Kun costa 45 milioni cash. Senza contare che su di lui ci sono il Real e il Bayern. Due club pronti a offrire contropartite del peso, rispettivamente, di Benzema e Ribery (entrambi nel mirino bianconero, QUI i particolari).

St. Ant. – www.calciopress.net

 

 

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film