Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – Redazioneweb) Il giro di vite annunciato dalla Figc, dopo la riunione Abete-Petrucci svoltasi presso il Coni nella mattina di domenica, si annuncia più dura del previsto (QUI i particolari). Tempi duri attendono i calciatori e le società rimaste intrappolate nell’inchiesta sul caclio scommesse innescata dalla procura di Cremona e presto deflagrata a livello nazionale.

Il piano che sarà illustrato dal presidente della Federcalcio in occasione del Consiglio programmato per giovedì, prevede misure drastiche. Analizziamone i punti principali.

Inchiesta-lampo. Il Procuratore federale Stefano Palazzi, una volta esaminate le carte inviate dalla Procura di Cremona e conclusi gli interrogatori degli indagati, procederà in tempi brevissimi a formulare le richieste di rinvio a giudizio alla Commissione Disciplinare Nazionale. Potrebbe essere affiancato dalla figura di un Superinvestigatore, come avvenne ai tempi di Calciopoli, che gli consenta di rimanere entro i termini concessi.

Processi abbreviati. La durata dei processi sportivi davanti alla Commissione Disciplinare Nazionale (primo grado) e alla Corte di Giustizia Federale (secondo grado) saranno abbreviati. I dibattimenti si svolgeranno in termini i più brevi possibili. Si tratterà di arrivare a sentenza entro e non oltre la fine di luglio, in tempo per stilare i calendari di serie A, serie B, Prima e Seconda Divisione di Lega Pro. Per informazioni sui vari gradi della Giustizia sportiva leggete QUI i particolari.

Punizioni esemplari. Le pene saranno inasprite. I calciatori che hanno scommesso saranno soggetti a squalifiche della durata di almeno 2-3 anni (con un minimo di 18 mesi). Alle società direttamente implicate saranno applicate sanzioni durissime. Si andrà dalla perdita della eventuale promozione alla categoria superiore fino alla retrocessione all’ultimo posto in classifica, passando per penalizzazioni esemplari da scontare nella prossima stagione. Verrà severamente punita anche la condotta omertosa dei club che hanno omesso di denunciare i tentativi di corruzione per truccare le partite. Per informazioni sui club implicati a vario titolo nello scandalo leggete QUI i particolari.

Redazioneweb – www.calciopress.net

 

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film