Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – St. Ant.) Il calciomercato di Moratti si era incardinato sul nome di Alexis Sanchez.  L’affondo del Barcellona, che sta per assicurarsi il talento cileno dell’Udinese, spariglia le carte in casa nerazzurra. Si tratta in primo luogo di trovare un’alternativa all’altezza. Da qui la decisione di puntare su Giuseppe Rossi, l’italo-americano della Nazionale azzurra. Poi bisogna cominciare a sistemare i reparti, provando ad abbassare l’età media della rosa. Le mosse dell’Inter sul calciomercato si infittiscono.

Tra “Pepito” Rossi e Sanchez. C’è da sistemare il centrocampo, come vedremo tra poco. Ma Ausilio e Branca devono dare un’aggiustata anche al reparto offensivo. Le piste calde restano quelle che portano ad Alexis Sanchez dell’Udinese e Giuseppe “Pepito” Rossi del Villareal. Su entrambe Moratti entra in rotta di collisione con il Barcellona e la Juventus (QUI i particolari). Per Sanchez le probabilità sono ridotte ai minimi termini. Il giocatore sembra ormai in mano al club blaugrana di Pep Guardiola. L’ingaggio del “Nino Maravilla” da parte dl club catalano del presidente Rosell, potrebbe liberare l’attaccante della Nazionale di Prandelli. A meno che il Barcellona, che di soldi ne ha a iosa, non decida di fare l’accoppiata e portarseli a casa  tutti e due.

Moratti fa rotta su De Rossi? Da molto tempo Daniele De Rossi è finito nel mirino di Massimo Moratti: “De Rossi non è affatto una cattiva idea. Lo considero un giocatore di grande qualità e di carattere, quindi non gli farebbe male fare un’esperienza in più. Ma non credo che noi abbiamo iniziato nessun tipo di trattativa con la Roma, anche perché il club si sta riorganizzando come società”. La volontà di De Rossi e della Roma è quella di continuare insieme. Fatto sta che l’appuntamento di ieri per il rinnovo dell’accordo è slittato. Secondo alcuni rumors la riunione tra Walter Sabatini e il procuratore del giocatore non era in agenda. Una situazione dai contorni incerti. L’ingaggio annuale richiesto da De Rossi sarebbe di circa 6,5 milioni. Il club giallorosso è fermo a 5 milioni. Dunque balla un milione di euro tra domanda e offerta. L’Inter, che ha come obiettivo primario un centrocampista, sta con gli occhi aperti. La lista da cui dovrebbero pescare Ausilio e Branca comprende, tra gli altri, anche il nome del giallorosso. Il club di Moratti è pronto a offire Thiago Motta più un conguaglio in denaro.

Lucio verso il rinnovo? In difesa sembra prossimo il prolungamento di contratto per Lucio. Da settimane il brasiliano è seguito dal Malaga dello sceicco Abdullah Bin Nassar Al-Thani. Il club della Liga ha bussato più volte alla porta di Moratti, ma l’intenzione sarebbe quella di trattenere a Milano il difensore. E’ probabile, quindi, che nelle prossime settimane ci sia l’incontro tra il manager del calciatore e l’Inter per definire la questione.

Scambio in vista con il Genoa? L’Inter starebbe valutando l’ipoteso di uno scambio con  il Genoa. Palacio vestirebbe la  maglia nerazzurra e Pandev diventerebbe un giocatore rossoblù. L’attaccante argentino, capace di svariare per tutto il fronte d’attacco, era stato vicino ai nerazzurri già la scorsa estate, quando ancora c’era Benitez.  Per le sue caratteristiche potrebbe rappresentare un’ottima alternativa a disposizione di Leonardo nel reparto avanzato. Da tempo Pandev, dopo una stagione opaca non riscattata dalla rete al Bayern, medita l’addio. Il club di Preziosi potrebbe essere la piazza giusta per rilanciarsi. Un paletto è rappresentato però dall’ingaggio piuttosto elevato del macedone.

Riscatti pronti per Nagatomo e Viviano? L’Inter dovrebbe incontrare a breve Cesena e Bologna per dicutere riscatto di Nagatomo e Viviano. Il terzino giapponese ha una valutazione di 7 milioni di euro. Il club romagnolo avrebbe chiesto a Moratti il prestito di Coutinho. Guarda caso si tratta dello stesso giocatore che vorrebbe il Bologna, con il quale c’è da chiudere la trattativa per il portiere della Nazionale. L’Inter è d’accordo sulla cessione in prestito del giovane trequartista brasiliano (classe ’92). Il problema, ora, è a quale dei due club trasferirlo. La rosa nerazzurra è talmente vasta che non dovrebbero esserci problemi per Branca a mettere sul piatto altrenative che portino a una conclusione rapida dei due riscatti.

St. Ant. – www.calciopress.net

 

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film