Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – Redazioneweb) Nel corso della conferenza stampa tenuta al termine del Consiglio Federale che si è riunito ieri a Roma, il presidente della Figc Abete ha affrontato l’argomento relativo al rinnovo del contratto collettivo di lavoro dei calciatori professionisti (scaduto da tempo e non ancora rinnovato).

Il massimo dirigente del calcio italiano si è dichiarato ottimista a oltranza, ma non ha mancato di mettere il dito nella piaga: “L’assemblea della Lega di Serie A ha individuato alcuni aggiustamenti, che saranno valutati dall’Aic. Io sono il garante in relazione all’articolo 7 (quello relativo ai cosiddetti fuorirosa, ndr). Se qualche soggetto non vuole rispettare gli impegni presi e ritiene di modificare le situazioni, la Federazione farà le sue considerazioni. L’accordo, per la Figc, è condiviso. L’unico punto non condiviso era quello relativo al collegio arbitrale. L’Aic in un incontro avvenuto qui a Roma ha aderito alle posizioni della Lega”.

Diverso l’atteggiamento di Damiano Tommasi (nella foto), presidente dell’Aic da poco subentrato all’avvocato Sergio Campana. Critica la dichiarazione rilasciata all’uscita dal Consiglio Federale: “Siamo tornati indietro. C’era un reciproco impegno che evidentemente non e’ stato rispettato. Purtroppo la Lega ci ha rimandato indietro la bozza firmata dal presidente Campana con ulteriori aggiustamenti. Confido in un riavvicinamento con la Lega. C’è tempo per sistemare le cose”. Fatto sta che la firma che slitta nuovamente. Intanto il nuovo campionato bussa alle porte

Redazioneweb – www.calciopress.net

 

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film