Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – Sa. Mig.) Galliani fa passare in secondo pieno l’assalto alla mezzala sinistra. Un tormentone che caratterizza i suoi movimenti dalla fine del campionato (QUI i particolari). Il Milan deve fare i conti con la possibile fuga di uno dei suoi giocatori migliori. In un calciomercato globale, con club che hanno la stessa dimensione europea che la società rossonera ha intenzione di darsi (QUI i particolari), è un rischio calcolato. L’assalto del Barcellona a Thiago Silva, punto fermo dello scacchiere di Allegri, è arrivato inatteso quasi quanto la fuga di Leonardo dall’Inter verso il Psg in salsa araba (QUI i particolari).

Attacco blaugrana a Thiago Silva. L’interessamento del Barcellona per Thiago Silva non coglie di sorpresa l’ad del Milan, Adriano Galliani. I contatti con il club catalano sono stati ammessi dallo stesso difensore brasiliano, legato al club rossonero da un contratto quinquennale. Galliani usa la sua solita ironia per commentare la notizia: “Non sono di certo caduto dalla sedia quando ho letto dell’interesse del Barcellona nei confronti di Thiago Silva. Del resto a mio avviso lui è attualmente il più forte difensore del mondo e trovo normale il fatto che sia corteggiato dalla squadra più forte del mondo. Avevo previsto tutto questo già parecchi mesi fa e, per evitare problemi, gli ho fatto prolungare il contratto fino al 2016”.

Chiuso il tasto Kakà. Il vicepresidente rossonero ha affrontato anche l’argomento Kakà escludendo qualsiasi ipotesi di ritorno a casa per l’asso brasiliano, trattato anche dall’Inter di Moratti (QUI i particolari): “Abbiamo parlato con il padre in via Turati l’altro ieri, l’argomento non era il suo contratto, ma la rescissione di quello del fratello Digao, accordo che abbiamo raggiunto. Di Kakà posso dire che non torna al 100%, nemmeno in prestito in quanto ha un ingaggio troppo alto. Non ci sono più le condizioni per certe operazioni”.

L’enigma mezzala sinistra. Il tormentone su chi andrà a coprire il delicato ruolo non accenna a fermarsi. Galliani non ha fornito altri indizi, né si è azzardato a fare il nome di Hamsik (QUI i particolari). Si è limitato a dire che “se arriverà sarà negli ultimi giorni di mercato, proprio come facemmo lo scorso anno con Ibrahimovic e Robinho. Sarà il nostro unico acquisto, a meno che qualcuno non ci chiedesse di essere ceduto”.

El Sharawy in dirittura d’arrivo?
Cresce l’interesse del club rossonero attorno alla nuova promessa del calcio italiano. Stephan El Sharawy, talentino italo-egiziano del Genoa classe ’92, è nel mirino del Milan (QUI i particolari). Il giocatore è stato protagonista di un’ottima stagione con la maglia del Padova (29 presenze e 9 gol tra campionato e playoff). Recentemente ha anche ammesso la sua fede rossonera. “Fa piacere che sia un nostro sostenitore – ha detto Galliani -, vedremo se ci sarà la possibilità in futuro di vederlo in rossonero”.,

A proposito di Borriello e Ganso. Per quanto riguarda Borriello, l’ad del Milan si è detto sicuro che “lo riscatterà sicuramente la Roma”. Invece su Ganso ha detto che “non andrò a vederlo in Sudamerica, credo che non giocherà perchè infortunato”. Il Milan sta seguendo con  attenzione il talento del Santos. Il presidente Luis Alvaro de Oliveira Ribeiro sarebbe intenzionato a ridurre ad abbassare la clausola recissoria per il trasferimento all’estero del giocatore a 30 milioni. Il fatto è che  resta in piedi il problema del secondo extracomunitario. Decisioni federali urgono.

Sa. Mig. – www.calciopress.net

 

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film