Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – St. Ant.) L’amministratore delegato del Milan Adriano Galliani, entrando nella sede della Lega serie A per partecipare all’assemblea, si è soffermato sul calciomercato rossonero.

In via Turati non c’è nessuna fretta di buttarsi a capofitto nella campagna acquisti. Sul punto il vicepresidente è chiaro: “Mi sembra che il Milan abbia una squadra ben distribuita nei vari reparti, con giocatori di buon livello ovunque”.

In parole povere questo significa che la sua società, diversamente da altre grandi costrette a spendere palate di soldi per rinnovare i propri organici, può permettersi di stare alla finestra. Almeno per ora. Galliani, comunque, non si sottrae alle domande dei giornalisti. Butta qua e là alcune notizie. Si lascia andare a qualche riflessione.

El Shaarawi
. Lusinghiero il giudizio sull’ultimo acquisto arrivato dal Genoa (via Padova), Stephan El Shaarawy, che si prepara ad affrontare l’esame di maturità. L’ad del club di via Turati sottolinea: “Lo abbiamo preso perché pensiamo sia già maturo per il Milan. Resterà sicuramente in organico per tutto l’anno. Secondo me ha delle giocate straordinarie e può diventare un grande campione. Però io, in venticinque anni di Milan, ho visto tanti giocatori che si pensava potessero diventare grandissimi campioni e non lo sono diventati. E viceversa. Non so quindi leggere il futuro, ma El Shaarawy ha certamente le stigmate del grande campione”.

Cassano
. Il procuratore di Antonio Cassano ha detto che il fantasista di Bari vecchia resterà al Milan solo se sarà utile. Inevitabile una battuta sulla questione: “Io ricordo che qualche anno fa non avevamo preso Klinsmann perché il suo procuratore ci chiedeva il posto assicurato”. “Ma come fai a garantire il posto a qualcuno? Cassano se lo gioca assieme agli altri grandi campioni come lui che abbiamo”, chiosa Galliani.

Tormentone Hamsik
. Pronta la replica al presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis. Il numero uno del club partenopeo ha fatto sapere che, in cambio di Hamsik, vorrebbe Pato. Galliani glissa: “Lui è un caro amico. Ha tutto il diritto di valutare i suoi giocatori come crede. A questo punto Hamsik non è mai stato un nostro obiettivo. Quindi lui starà al Napoli e Pato al Milan, così siamo tutti tranquilli”.

Drogba? No grazie
. Galliani conferma che Strasser potrebbe forse andare in prestito al Novara. Paloschi, invece, resterà rossonero. Sull’ipotesi Drogba taglia corto: “E’ sicuramente un nome suggestivo. Ma noi di attaccanti ne abbiamo già sette”.

St. Ant. – www.calciopress.net

 

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film