Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – So. Gian.) Dalla prossima stagione calcistica gli abbonamenti e le trasferte saranno riservati soltanto ai possessori della tessera del tifoso. Lo prevede il protocollo d’intesa “Una tessera per il tifoso” (clicca qui) firmato al Viminale dal ministro dell’Interno Roberto Maroni, dal vice presidente del Coni Luca Pancalli, dal presidente della Figc Giancarlo Abete, dal presidente della Lega di serie A Maurizio Beretta, dal presidente della Lega di serie B Andrea Abodi e dal presidente della Lega Pro Mario Macalli.

Abbiamo già sottolineato il dissenso di Calciopress di fronte al reiterarsi di un’iniziativa che ha contribuito a svuotare gli stadi nella stagione appena conclusa (“Tessera del tifoso, ma ai tifosi chi ci pensa?“).

Fatto sta che abbonamenti e trasferte saranno blindati. Come abbiamo spiegato altrove (QUI i particolari) tutta una serie di incombenze sono state trasferite dal Viminale alle società, che non sembrano affatto pronte a questo impegno. Alcuni club, come il Napoli (QUI i particolari) e forse la Roma, potrebbero non dare il via alla campagna abbonamenti. Già l’anno scorso in molte piazze erano stati segnalati flop a ripetizione.

Vediamo i paletti che la Tessera del tifoso mette a quanti hanno intenzione di seguire in trasferta la propria squadra del cuore (nella foto, protesta contro la card dei tifosi della Sampdoria nella Gradinata Sud dello stadio Ferraris di Genova):

1. I biglietti per i posti destinati ai sostenitori della squadra ospite potranno essere acquistati solo dai possessori delle tessera del tifoso:

2. I biglietti per i posti destinati ai sostenitori della squadra ospite non potranno essere venduti a chi è residente nella regione che “origina” la trasferta o, nel caso di squadre della stessa regione, ai residenti della provincia da cui proviene la squadra ospite.

3. In casi particolari e qualora le società di concerto con il GOS siano nelle condizioni di riservare posti dello stadio a tifosi ospiti senza tessera, dovranno farne richiesta all’Osservatorio sulle manifestazioni sportive indicando le misure organizzative che intendono adottare (maggiori numero di steward, individuazione di un settore adeguatamente separato da quelli destinati ai tifosi locali, percorsi che evitino possibilità di incroci tra le tifoserie).

4. E’ previsto un impegno per riqualificare i settori ospiti in termini di accoglienza e comfort, che non devono sempre e necessariamente coincidere con le “curve”.

5. Senza tessera del tifoso non sarà possibile acquistare nessun tipo di abbonamento, neanche quelli per determinati pacchetti di gare.

6. E’ prevista l’istituzione, presso le società calcistiche, di uffici/sportelli/portali web denominati “Dipartimenti dei tifosi” per favorire una corretta informazione e per l’adozione di iniziative promozionali coordinate centralmente dalla Lega.

7. E’ prevista l’apertura di un tavolo di confronto con le rappresentanze delle tifoserie che vorranno rapportarsi con l’Osservatorio nell’interesse dei “tifosi”.

So. Gian. – www.calciopress.net

 

 

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni6 ore fa

Serie A Femminile a rischio invasione straniere: rafforzare i settori giovanili

Passa anche attraverso il ruolo cruciale del settore giovanile di ogni singolo club la transizione verso il professionismo della Serie...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: ci sono voluti 50 anni per il professionismo

“Siamo fatti anche noi della materia di cui sono fatti i sogni: nello spazio e nel tempo di un sogno...

Editoriali4 settimane fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali4 settimane fa

La Serie A Femminile passerà a 10 club: Morace storce il naso

Carolina Morace ha scelto di prendere parte a “Campionesse“, la docuserie di Rakuten Tv disponibile dal 2 dicembre che racconta...

Editoriali2 mesi fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, un calcio che ha bisogno di ‘storie’

Eduardo Galeano è l’autore di uno dei libri più belli mai scritti per spiegare il mondo del pallone. “Splendori e...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi