Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – Lui. Bel.) Antonio Conte chiama a raccolta i tifosi, lancia messaggi alla vecchi guardia e stimola alla lotta i nuovi arrivati. Parla di “spirito bianconero” e prova a seminare entusiasmo.

Conte lancia segnali. Parole di elogio per i tifosi: “Il loro affetto mi fa piacere, mi auguro che questo entusiasmo duri per tutta la stagione. Bisogna tornare a essere la Juve, quindi competitivi e agguerriti fino alla fine. Voglio che il popolo juventino sia orgoglioso di questa squadra”. Parole di stimolo anche alla squadra: “C’è grande voglia di ricominciare, non solo da parte mia, e questo è importante. Dopo aver telefonato a tutti i ragazzi sono molto rasserenato. Li ho trovati disponibili e arrabbiati per l’esito dell’ultimo campionato. Questa è una buona base, ma ora dalle parole dobbiamo passare ai fatti”. Un messaggio speciale ai nuovi arrivati: “Pirlo ha qualità tecniche importanti e grande voglia di rivalsa, dopo una stagione con tanti infortuni. Sa cosa vuole dire vincere e soprattutto sa come si fa. Pazienza mi ha impressionato per come ha coperto il centrocampo del Napoli con Gargano. È umile, determinato, ci mette ferocia e determinazione: darà un ottimo apporto. Anche Ziegler arriva da un’annata non felice. Ha un buon piede e buona corsa. Ci sarà da lavorare dal punto di vista tattico. Dovremo suonare uno spartito uguale per tutti”.

Verso Aguero avanti tutta
. Si cerca di chiudere per Sergio Aguero. C’è da battere la pericolosa concorrenza della Premier (Chelsea e Manchester City). Marotta martedì vola a Madrid. Tra domanda (40 milioni) e offerta bianconera (30 milioni) la forbice è ancora notevole. La Juve vuole giocare la carta delle contropartite tecniche. Potrebbero andare ai Colchoneros un paio di elementi a scelta tra Tiago (in rientro dal prestito proprio all’Atletico), Storari e Sissoko.

Le alternative al Kun. Sono le solite. Giuseppe “Pepito” Rossi avrebbe superato nell’ordine delle preferenze “El Pipita” Higuain. L’attaccante del Villareal sarebbe stato liberato dal Barcellona. Un’eventualità che darebbe oossigeno alla Juve per ripercorrere la pista che conduce all’attaccante della Nazionale di Prandelli.

Vucinic resta nel mirino. Si continua a trattare per Mirko Vucinic. Le alternative al montenegrino sarebbero il brasiliano Bastos e l’olandese Elia. Abbandonata la pista che portava al portoghese Nani, che ha dichiarato di voler restare allo United.

Spunta il nome del brasiliano Danilo. Ai nomi di Milan e Benfica si aggiunge anche quello della Juventus nella lista dei club che vorrebbero ingaggiare Danilo. L’agente del brasiliano, Caliendo, ai microfoni di Sportitalia ha detto sul giovane jolly di centrocampo della nazionale brasiliana Under 21 e del Santos: “Il prossimo colpo in Serie A sarà l’acquisto da parte della Juventus di Danilo”. Danilo Luiz da Silva ha segnato uno dei due gol che hanno permesso al club paulista di vincere la Copa Libertadores. Il suo arrivo a Torino significherebbe l’abbandono delle piste che portano a Lass Diarra (su di lui lo United) e Vidal (seguito da Napoli e Bayern Monaco).

In quattro già al lavoro
. Vacanze chiuse per alcuni giocatori juventini. Da ieri lavorano a Vinovo Quagliarella, De Ceglie e Martinez. Ai tre si è unito oggi anche Sissoko, altro osservato speciale di Antonio Conte: “Si tratta di un periodo di verifica per chi è stato fermo a lungo nel corso della passata stagione – spiega Antonio Conte -. È importante partire nel modo migliore e verificare le loro condizioni”. Per il maliano ultima prova di appello. Conte valuterà se concedergli una seconda possibilità.  Sei mesi dopo la lesione al crociato, Quagliarella muore dalla voglia di giocare. Lo ha detto a Juventus Channel: “Ho tantissima voglia di ricominciare a lavorare con i compagni. In vacanza ho avuto modo di allenarmi, con esercizi di corsa e di forza sulla gamba operata. Il mio riscatto? E’ un attestato di stima, in fondo ho giocato soltanto sei mesi. Voglio ripagare la fiducia della società segnando tanti gol nel nuovo stadio”. Anche De Ceglie è in tiro, dopo una stagione passata in infermeria: “Mi sono riposato e sono carico per ripartire. La cosa più importante è che sto bene, non vedo l’ora di mettermi al lavoro. Conte ha la nostra stessa voglia di cominciare questa nuova avventura. Il suo arrivo porterà tanto entusiasmo a tutto il gruppo”.

Lui. Bel. – www.calciopress.net

 

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film