Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – Lui. Bel.) In casa nerazzurra tiene banco la possibile cessione di Sneijder (QUI i particolari), giocatore molto amato dai tifosi e il cui spessore tecnico è fuori discussione. Il fatto è che i movimenti di mercato dell’Inter sono bloccati. In ossequio al Fair Play Finanziario la regola del presidente Moratti è ferrea, prima si vende poi si compra.

Sneijder parte o resta?
Secondo il quotidiano inglese The Sun l’arrivo di Sneijder al Manchester United sarebbe da considerarsi cosa fatta. Ieri sera l’amministratore delegato del club inglese David Gill avrebbe definito i dettagli della trattativa con gli agenti dell’olandese. Anche con l’Inter, secondo le notizie giunte dall’Inghilterra, il trasloco del giocatore in Premier sarebbe già chiuso per circa 40 milioni di euro. La notizia ha sorpreso in primis proprio Massimo Moratti. Una proposta ufficiale dallo United non sarebbe finora pervenuta. Idem dicasi per gli sceicchi che hanno preso in mano i destini del Malaga nella Liga spagnola, che potrebbero mettersi di traverso a Ferguson. Il futuro del giocatore, appena ieri dichiarato incedibile da Marco Branca, resta un enigma.

Palacio si, Palacio no
. Stessa sorte per Palacio, che resta fra color che son sospesi. Nonostante le spinte di Gasperini, il Genoa continua a chiedere troppo. Moratti non ci sta a cedere alle richieste di Preziosi. L’arrivo dell’argentino resta in stand by. In molti all’Inter continuano a pensare che Palacio non farebbe fare un significativo salto di qualità al gruppo.

Mariga e Muntari in partenza? I dirigenti nerazzurri, come detto sopra, sono molto più sensibili al momento al mercato in uscita piuttosto che in entrata. L’obiettivo da raggiungere è vendere. Dall’Inghilterra i rumors su Mariga e Muntari si moltiplicano. Ma di offerte ufficiali, nemmeno l’ombra.

Ben arrivato Jonathan
. “Sono contento di essere qui, di poter fare il mio lavoro e di mostrare le mie qualità”. Queste le prime parole di Jonathan ai microfoni di Inter Channel. “Non ho ancora avuto contatti con Lucio – continua il brasiliano -, mentre Maicon l’ho incrociato solo qualche volta sul campo del Cruizero con Julio Cesar, ma tutti in Brasile dicono che l’Inter è una società meravigliosa, una squadra fortissima. Spero di dare il mio contributo per continuare a fare grande questa squadra insieme a tutti i miei compagni”.

Verso la Supercoppa Italia
. Il calciomercato, nel ritiro di a Pinzolo, non sembra incidere sulla serenità della squadra. Il pensiero di tutti è proiettato al 6 agosto, giorno della supercoppa Italia a Pechino. Gasperini ha conquistato il gruppo. Ivan Ramiro Cordoba lo conferma: “Siamo rimasti tutti sorpresi dal cambio tecnico, eravamo sicuri di cominciare la stagione con Leonardo ma nel calcio queste cose possono accadere. Ora guardiamo avanti, lui ha una nuova avventura, noi cominciamo la stagione, a tutti resterà un bel ricordo delle gioie vissute con lui lo scorso anno. Cosa ci serve in questo momento? Sicuramente trovare i giusti automatismi, conoscersi, avere la certezza di giocare bene, con la consapevolezza che quello che facciamo qui in ritiro ci avvantaggerà poi nel corso della stagione. Gasperini si è presentato bene, molto tranquillo, molto concreto, chiaro nelle cose che vuole da noi e gli daremo massima disponibilità e collaborazione”.

Lui. Bel. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film