Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Gambe e palloneOggi potrebbe essere il giorno clou per la trattativa che vede al centro Giuseppe “Pepito” Rossi. Il suo procuratore Pastorello, che veste anche i panni di mediatore per conto di Maroota e Paratici, incontra oggi i dirigenti del Villarreal per tracciare le linee del passaggio in bianconero dell’attaccante della Nazionale di Prandelli. Intanto il cileno Vidal apre ai bianconeri. Il club di Agnelli stringe i tempi per il brasiliano Bastos. Problemi per Iaquinta, il cui infortunio è più grave del previsto. Amauri lavora a parte, una specie di separato in casa. La Juve fatica a trovare una società che si accolli il costo del cartellino (7 milioni) e, soprattutto, quello dell’ ingaggio (4,2 milioni). Per finire domani si gioca la prima amichevole dell’era Conte e Notte Bianconera (QUI i particolari).

Cercasi Rossi disperatamente
.
 L’intesa con il giocatore è stata già trovata (contratto quinquennale a 3,5 milioni a stagione, più bonus) grazie ai buoni uffici del procuratore di Pepito Rossi, Federico Pastorello. L’agente fungerà anche da intermediario nella trattativa con il Villarreal. La proposta bianconera prevede 25 milioni cash più una contropartita tecnica (da scegliere tra Motta, Martinez, Felipe Melo, Almiron e Tiago).  Stando al quotidiano spagnolo Marca, tra domanda e offerta ballano ancora 5 milioni di euro. Ieri Rossi non si è presentato al raduno del Villarreal. L’attaccante italoamericano starebbe usufruiendo di qualche giorno in più di riposo. Raggiungerà la squadra direttamente nel ritiro fissato in Irlanda.

Finalmente Bastos?
 Potremmo essere alla stretta finale per l’esterno brasiliano. L’agente di Bastos, Emmanuel De Kerchove, ha incontrato ieri sera Fabio Paratici. Dopo l’apertura al secondo extracomunitario, la pista per il brasiliano è tornata più che praticabile. Il fatto è che i francesi vogliono circa 16 milioni e la Juve ne offre non più di 12. L’accordo potrebbe essere prossimo. Una soluzione che escluderebbe l’arrivo in bianconero di Mirko Vucinic, la prima scelta di Conte per la corsia sinistra.

Vidal si avvicina
.
 Buone notizie anche riguardo ad Arturo Vidal. Il giocatore cileno continua a profondere amore per la Signora: “La Juventus? Sarebbe un’occasione straordinaria per la mia carriera”. Il suo agente, Felicevich, ribadisce la “totale disponibilità di Arturo a trasferirsi in bianconero”. Il ds Rudi Voeller, deciso a non rinforzare il Bayern Monaco (diretta concorrente del Bayer Leverkusen), si è sentito offrire dalla Juve 10 milioni. Si tratta di 4 milioni in meno di quelli che il club della Bundesliga vorrebbe incassare.

Iaquinta sempre ai box
.  Nel tardo pomeriggio di ieri, Iaquinta si è sottoposto presso la clinica Fornaca di Torino a un secondo accertamento strumentale del ginocchio destro. L’esame ha confermato la diagnosi di “edema osseo post-contusivo a carico del condilo femorale mediale”. La prognosi è di 3-4 settimane, per il completo recupero funzionale. Il giocatore non farà più ritorno nel ritiro di Bardonecchia. Proseguirà le terapie direttamente a Vinovo.

Caso Amauri
.
 Sempre assente anche Amauri. Per il terzo giorno consecutivo, l’attaccante brasilano non si è allenato con la squadra. La ragione ufficiale è un problema al piede destro, ma forse si tratta anche di non esporsi ai fischi dei tifosi. Il giocatore è finito nel mirino degli ultrà. Ogni occasione è buona per attaccarlo. Pesa a dismisura il suo maxi-ingaggio, che non invoglia certo a fare offerte. Il suo procuratore, Ernesto Bronzetti, è comunque ottimista sulla sistemazione del giocatore: “In Italia ci sono tre o quattro società che lo vorrebbero. Valutiamo anche una soluzione all’estero, in Inghilterra”. La Juve vuole 7 milioni di euro per cederlo.

Lui. Bel. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film