Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress- Redazioneweb) Per il Terzo Turno Eliminatorio della Tim Cup 2011-2012 si è giocata allo stadio Bragliala partita Modena-Reggina. La gara termina con la vittoria dei gialli di Bergodi, che superano così il turno a spese degli amaranto di Breda.

Neppure il tempo di riscaldarsi che il Modena passa in vantaggio. Siamo al 5’ quando l’attaccante emiliano Fabinho viene atterrato in area da Kovacsik. L’arbitro concede il calcio di rigore. Sul dischetto va Greco che si fa respingere il tiro dal portiere avversario, ma realizza in ribattuta la rete dell’1-0. Al 13′ la Reggina si porta in parità con il gol di Emerson che, con un perfetto calcio di punizione, trafigge l’incolpevole Caglioni.

La gara si decide nella ripresa. All’83’ ci pensa Di Gennaro a segnare la rete del vantaggio per il Modena, evitando il rischio dei supplementari. Il trequartista salta tutta la difesa amaranto e, con un pallonetto millimetrico, deposita la palla alle spalle di Kovacsik.

Modena-Reggina 2-1

MODENA (4-3-1-2): Caglioni; Turati, Diagouraga (46’ Carini), Perna, Rullo; Dalla Bona, Petre, Giampà; Di Gennaro (89’ Spezzani); Greco (79’ Bernacci), Fabinho. A disposizione: Fortunato, Bassoli, De Vitis, Carraro. Allenatore: Bergodi

REGGINA (3-4-1-2): Kovacsik; Adejo, Emerson, Marino A.; Barillà (65’ Ceravolo), Rizzo, De Rose, Rizzato; Missiroli; Bonazzoli (70’ Castiglia), Campagnacci (84’ Viola A.). A disposizione: Marino P., Carroccio, Viola N., Bombagi. Allenatore: Breda
Marcatori: 5’ rig. Greco (M), 13′ Emerson (R), 83’ Di Gennaro (M)

Arbitro: Giannoccaro di Lecce

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali3 settimane fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 mesi fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato2 mesi fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni2 mesi fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato diffuso a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi