Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress- Redazioneweb) Il Milan si aggiudica il trofeo Luigi Berlusconi, battendo per 2-1 la Juventus. Il tecnico bianconero Antonio Conte si consola per la sconfitta facendosi forte della buona reazione dei suoi nella ripresa, dopo un primo tempo in cui la Juve è apparsa molto sotto tono. Deludono i due giocatori di fascia: Krasic a destra, apparso in ritardo rispetto ai compagni e il cileno Vidal a sinsitra, forze inadatto alla posizione di esterno.

Primo tempo tutto di marca rossonera. La squadra di Allegri appare molto più avanti nella preparazione e meglio amalgamata con un solo nuovo arrivato in campo (Taiwo). Al 9′ si sblocca il risultato: su un bel cross di Abate dalla destra, Boateng si coordina e scarica un destro al volo che fa secco Buffon. Il Milan si porta rapidamente sul 2-0 con Seedorf, che trasforma con precisione chirurgica un calcio di punizione concesso per dubbio fallo di mano di Vidal. In difficoltà Matri (nella foto) le cui condizioni fisiche non sono affatto buone, tanto da dover lasciare il posto a Del Piero prima dell’intervallo a causa di una caviglia dolorante.

Nella ripresa si vede finalmente la Juve, che ha messo nel motore un Del Piero in più. Ottima l’intesa con Vucinic: dla rete del 2-1 segnata dall’attaccante montenegrino nasce proprio da un’ispirazione di “Pinturicchio”. Nonostante ci sia ancora mezz’ora da giocare, le energie cominciano a venir meno su entrambi i fronti, anche per il gran caldo della serata milanese. La Juventus va vicina al gol con Del Piero e Krasic. Proteste per un possibile tocco di mano di De Ceglie, che devia oltre il fondo un tiro ravvicinato di Flamini. Nei minuti di recupero la Juventus cerca di arrivare ai rigori, ma il risultato non cambia.

Positive le sensazioni del tecnico rossonero Allegri: “Abbiamo fatto un ottimo primo tempo poi, complice il caldo, abbiamo aggiustato qualcosa nei ruoli nella ripresa. I ragazzi comunque hanno fatto bene, portando a casa la vittoria. Volevo vedere la condizione della squadra che mi è sembrata ottima. Siamo contenti, abbiamo fatto un gran primo tempo. Il mercato? Se arriverà qualcuno, dovrà essere uno da Milan, magari che abbia le caratteristiche di Pirlo, visto che lui è andato via e non è stato rimpiazzato”.

Milan-Juventus 2-1 (2-0)

MILAN (4-3-1-2):
 Abbiati, Abate (44′ st Oddo), Nesta (13′ st Ely), Bonera, Taiwo (3′ st Zambrotta); Gattuso (22′ st K. Boateng), Ambrosini, Seedorf (40′ st Antonini); Emanuelson; K. P. Boateng (30′ pt Flamini), Cassano 6.5. (1 Amelia). All.: Allegri
JUVENTUS (4-2-4): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, De Ceglie (41′ st Ziegler); Marchisio (28′ st Pazienza), Pirlo; Krasic (41′ st Quagliarella), Matri (44′ pt Del Piero), Vucinic, Vidal (9′ st Pasquato). (30 Storari, 33 Sorensen). All.: Conte
Arbitro: Brighi di Cesena
Marcatori: 9′ K. P. Boateng, 23′ Seedorf, 57’’ Vucinic
Spettatori: 41.302

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni6 giorni fa

Serie A Femminile a rischio invasione straniere: rafforzare i settori giovanili

Passa anche attraverso il ruolo cruciale del settore giovanile di ogni singolo club la transizione verso il professionismo della Serie...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile: ci sono voluti 50 anni per il professionismo

“Siamo fatti anche noi della materia di cui sono fatti i sogni: nello spazio e nel tempo di un sogno...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile passerà a 10 club: Morace storce il naso

Carolina Morace ha scelto di prendere parte a “Campionesse“, la docuserie di Rakuten Tv disponibile dal 2 dicembre che racconta...

Editoriali2 mesi fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, un calcio che ha bisogno di ‘storie’

Eduardo Galeano è l’autore di uno dei libri più belli mai scritti per spiegare il mondo del pallone. “Splendori e...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi