Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – Lu. Cian.) Il calcio italiano non sembra ancora uscito dalle farmacie, quasi nulla è cambiato dopo Calciopoli.

Quello che però che preoccupa di più Zdenek Zeman (nella foto. tratta dal sito on line de L’Espresso a corredo dell’articolo), attuale allenatore del Pescara in serie B spesso al centro delle polemiche, è che “ha perso le sue radici, non ride, non stupisce, tiene lontana l’emozione”.

Tredici anni dopo la clamorosa intervista in cui accusò il calcio italiano e soprattutto la Juventus di doping, il tecnico boemo parla di nuovo all’Espresso (leggete QUI l’intervista completa rilasciata al settimanale).

I suoi toni sono amari: “”Spero che il calcio sia uscito dalle farmacie,  ma non ne sono convinto. Se si trovano dopati negli altri sport, non fatico a credere che qualcuno cerchi rimedi artificiali alla propria incapacità. La meritocrazia è uno slogan. Nell’ambiente c’è troppa gente che non c’entra niente”.

Zeman conclude l’intervista sottolineando che “dopo Calciopoli non c’è stata nessuna rivoluzione”.

Lu. Cian. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film