Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress-Enrico Losito) L’esperienza a suffragio di un manipolo di giovani promettenti. Mister Domenicali si rimette in gioco a Pavia sperando che i suoi ragazzi possano rappresentare la sorpresa del girone.

Nel Pavia è stata seguita la linea verde. Crede che questa sia la strada giusta per salvaguardare i bilanci delle società di Lega Pro? “Sicuramente è un modo per salvaguardare i bilanci. Il Pavia ha sposato questa linea perchè non può farne a meno. Questa è una società sana e seria, ma per rimanere tale deve lavorare in questa direzione. E’ stata costruita una squadra di 22-23 elementi giovani, ad eccezione di un paio di giocatori esperti. Questa è la politica societaria. Speriamo di ottenere l’obiettivo della salvezza soffrendo il meno possibile”

Nella prime due giornate avete raccolto due pareggi, di cui uno davvero importante a Sorrento. Magari è mancato qualcosa alla sua squadra per conquistare i tre punti o reputa soddisfacenti i risultati conseguiti? “Quello di Sorrento mi soddisfa, in quanto è stato raccolto contro una formazione che ambisce alla vittoria finale del torneo. Tra l’altro abbiamo giocato in casa loro su un campo in sintetico molto piccolo. E’ stata una partita velocissima con dei capovolgimenti di fronte continui. In alcuni frangenti del match avremmo potuto vincere la gara, mentre in altri abbiamo rischiato di perderla. Probabilmente ci mancano i due punti della prima giornata, quando non siamo riusciti a sfruttare la doppia superiorità numerica nel corso di uno dei due tempi. Eravamo sotto di un gol e siamo riusciti solo a pareggiare”

Secondo lei stanno già emergendo i valori di questo campionato oppure è prematuro dare giudizi? “Siamo ancora all’inizio ma già il Benevento ha azzerato la penalizzazione, stesso discorso per il Taranto che potrebbe essere primo in classifica con sei punti, il Sorrento ha 4 punti. Direi che le squadre accreditate alla lotta per il vertice della classifica sono già li”

Può indicare un’eventuale sorpresa di questo campionato? E’ prematuro dopo due giornate, perchè le squadre devono ancora assestarsi e trovare un equilibrio fisico, tattico e mentale. Spero che la sorpresa possa essere il Pavia, perchè è una squadra giovane con ragazzi di qualità”

La sua favorita alla vittoria finale? “Lei mi fa una domanda difficile, in quanto ci sono tante squadre importanti: Benevento, Taranto e Sorrento. Non sottovaluterei l’Avellino e la Reggiana. Sono tutte squadre costruite bene che rappresentano delle città importanti. Tra l’altro possono contare sul sostegno del pubblico che può essere determinante”

Preoccupato per il match di domenica prossima contro il Taranto, vincitore per 3-0 a Lumezzane? “Non direi preoccupato. Sono consapevole della forza del Taranto, al di là del risultato di ieri. E’ una squadra importante con una società che vuole arrivare in alto. Per questo siamo consapevoli delle difficoltà che ci attenderanno domenica prossima”

Enrico Losito – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film