Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – So. Gian.) Il ct della Nazionale Cesare Prandelli (nella foto) è stato ospite di “Quelli che il calcio“. L’ex allenatore viola è consapevole che aver centrato la  qualificazione a Uefa Euro 2012 con due giornate d’anticipo “è un grande obiettivo raggiunto, c’è tempo per prepararci bene e lavoreremo in funzione di questo evento”.

Il commissario tecnico dell’Italia, però, non si ferma qui. Rilancia la proposta degli stage organizzati per settori per affrontare al meglio la spedizione in Polonia e Ucraina (QUI i particolari).

Un esperimento che permetterebbe di (ri)valutare altri giocatori. In cima alla loista Di Natale, che ha iniziato alla grande la stagione. “Avevo già detto tempo fa che se avesse fatto un campionato come l’anno scorso l’avrei preso in considerazione”, spiega il ct azzurro.

I club dovranno venire in aiuto della Nazionale. Prandelli è consapevole che convincere le società a liberare i propri giocatori con tutti gli impegni che si accavallano sarà molto difficile “ma visto che abbiamo poco tempo, poche partite per preparare gli Europei sarebbe opportuno avere qualche giorno la squadra per lavorare in funzione di questo. Sono consapevole delle difficoltà visto che i giocatori non sono di proprietà della Nazionale ma se abbiamo un grande amore per la maglia azzurra, con un pò di buon senso ce la possiamo fare”.

So. Gian. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film