Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – So. Gian.) Domani sera si gioca la quarta giornata del campionato. A Torino è in programma Juventus-Bologna.

La squadra di Antonio Conte ha messo insieme due vittorie in due partite (4-1 in casa con il Parma e 0-1 a Siena). I bianconeri veleggiano in testa alla classifica a punteggio pieno. Tengono dietro di cinque punti Inter, Milan, Lazio e Roma.

Allo Juventus Stadium (nella foto), secondo le previsioni della vigilia, è atteso per la seconda volta consecutiva il tutto esaurito. La Vecchia Signora, con l’inaugurazione del nuovo stadio, ha dato una bella scossa ai sonnacchiosi club della serie A italiana.

Il proposito è quello di cambiare il modo di fare calcio, allineandosi ai criteri del Fair Play Finanziario imposto dalla Uefa di Michel Platini che prevede una diversificazione dei ricavi (QUI i particolari). Se non si batte questa strada, la sopravvivenza del sistema potrebbe farsi precaria.

Stadio pieno significa incremento del ticketing e anche del merchandising, una volta che saranno limati alcuni particolari fondamentali per la tutela del brand. La conseguenza? Casse societarie meno a secco del solito e possibilità di investire sul mercato per potenziare la rosa. L’assioma del Financial Fair Play, un euro speso per ogni euro incassato, non lascia spazio a compromessi. Questa è la strada che la Uefa sta tracciando per salvaguardare il futuro del calcio europeo.

Un circolo virtuoso diventato oggetto del desiderio per diversi altri club di serie A. I primi a muoversi sulla pista bianconera sono stati Cagliari, Napoli e Udinese. Ieri il sindaco della città partenopea De Magistris ha sposato l’idea dello stadio di proprietà lanciata da Aurelio De Laurentiis. Cellino e Pozzo si stanno dando parecchio da fare. Cambiare si può, basta volerlo. 

So. Gian. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film