Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – So. Gian.) La Juventus si avvia verso la sfida del San Paolo. Incontrerà un Napoli reduce dalla sconfitta all’Allianz Arena con il bayern che potrebbe comprometterne il futuro in Champions (QUI i particolari).

Antonio Conte sta preparando la gara con la solita puntigliosità. I giocatori gli vanno dietro che è un piacere. Quest’anno lo scopo ultimo della Juve non è solo quello di risalire la china, quanto piuttosto rimanere in testa fino al termine della stagione. Sentiamo come la pensano Marchisio e Barzagli, due tra i migliori fin qui in casa bianconera.

Qui Marchisio. Un concetto è ben chiaro nella testa di Claudio Marchisio (giocatore che è stato fin qui uno dei migliori, unn punto fermo nel modulo bianconero): “Siamo in testa alla classifica e lì vogliamo rimanere. Scudetto è una bella parola, ma tale deve rimanere. Il campionato è lungo. Ora c’è la sfida contro il Napoli che, al di là della partita di Champions che hanno affrontato, è molto difficile e poi, dopo la sosta, avremo Palermo e Lazio. Il calendario quindi è complicato e noi dobbiamo solo pensare a rimanere al primo posto”. Qualche rimpianto c’è per i tanti punti persi per strada: “C’è un po’ di rammarico perché abbiamo lasciato qualche punto per strada che ci avrebbe invece permesso di avere un distacco ancora maggiore, ma siamo comunque soddisfatti per come abbiamo iniziatola stagione. Nelpre-campionato abbiamo alternato alcune buone prestazioni ad altre meno brillanti, come al “Berlusconi” e per qualcuno non eravamo pronti. Invece abbiamo dimostrato il contrario e contro le grandi finora non abbiamo mai sbagliato”. La partenza sprint dei bianconeri ha una solida base non solo negli schemi di Conte, ma anche in un’eccellente preparazione atletica: «C’è uno staff completamente nuovo, abbiamo svolto un lavoro diverso che evidentemente paga e poi, giocando solo una volta a settimana, c’è la possibilità di recuperare da quei piccoli infortuni che ti costringono a rallentare per quattro o cinque giorni, cosa impossibile se si giocano le coppe». Claudio è ormai uno dei veterani bianconeri e ha sempre dato un prezioso contributo alla causa. In questa stagione però è davvero decisivo e non solo per i quattro gol già messi a segno: «Beh, gli anni passano – sorride – si fa esperienza e si matura. C’è in tutti, me compreso, grande rabbia per i risultati deludenti del recente passato e vogliamo riportare la Juve dove merita di stare. Siamo un gruppo unito, che vincendo acquisisce sempre maggior convinzione nei propri mezzi. Una convinzione che ci aiuta a crescere».

Qui Barzagli. Andrea Barzagli si gode il primato e il momento personale, ricco di sacrosante soddisfazioni. Il ritorno in Nazionale. Una media voto impressionante. Un ruolo sempre più decisivo nello scacchiere di Conte. Il centrale difensivo bianconero sta vivendo una delle sue migliori stagioni, ma non è un caso: “È frutto del lavoro, ma del resto fa anche parte del calcio avere delle buone annate. Il mio nome forse si era un po’ perso perché ero andato al Wolfsburg, dove comunque mi soo tolto delle belle soddisfazioni, vincendo anche un campionato. Arrivare alla Juve, però, è il massimo e io mi impegno ogni giorno per meritare questa maglia”. I risultati per ora premiano, ma gli impegni incombono e non si può abbassare la guardia: “Noi ci prepariamo sempre per rimanere lassù. Siamo partiti bene anche grazie all’ottimo lavoro svolto in ritiro e al fatto che i giocatori nuovi si sono subito ambientati bene. Però siamo solo all’ inizio e c’ è ancora molto da fare”. Domenica la Juventus si troverà di fronte il Napoli. Il San Paolo in effetti spesso può essere un fattore decisivo, proprio come lo Juventus Stadium (nella foto): “Un avversario tutt’altro che semplice, che dovremo affrontare in uno dei campi più ostici del campionato. Il nostro stadio è incredibile e ci dà una carica pazzesca. A volte anche troppa, nel senso che ci porta ad andare a mille, anche quando sarebbe meglio ragionare un po’ di più”.

So. Gian. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film