Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – Sa. Mig.) Il tempo scorre inesorabile. Per reinventare l’Inter, uscita fortemente delusa dalla stagione che si è appena conclusa, lo spazio si assottiglia. Il 2 agosto la squadra dovrà essere in campo per i preliminari di Europa League. Si tratta di un appuntamento al quale Moratti vuole farsi trovare pronto con una rosa competitiva. Per farlo è costretto a mettere il turbo. Le scelte andranno fatte presto e bene. Facciamo il punto sul reparto offensivo, quello più sguarnito (QUI i particolari), senza dimenticare che anche la difesa potrebbe subire molti ritocchi (QUI i particolari)

In attacco uno tra Lavezzi e Lucas. Il primo della lista per rinforzare l’attacco dell’Inter è di sicuro Ezequiel Lavezzi. Il Pocho potrebbe però sfumare. Moratti se la deve vedere con la concorrenza miliardaria del PSG di Leonardo e con l’esoso prezzo del cartellino. Il club nerazzurro avrebbe già l’alternativa in tasca. Branca sarebbe pronto a puntare con decisione su Lucas. Bisogna trovare quanto prima una seconda punta di spessore da affiancare al confermatissimo Milito.

Dal Genoa arrivano Destro e Palacio? L’Inter deve rifare l’attacco, come abbiamo detto. Per ora il pressing è fortissimo su Lavezzi (o, in alternativa su Luca), ma non basta. Secondo Sky Sport si è da poco concluso l’incontro tra Branca, Ausilio e Preziosi (presidente del Genoa) per decidere il futuro di Mattia Destro. L’attaccante è in comproprietà tra i grifoni e il Siena. La metà del suo cartellino è lievitata dopo l’inserimento nel “listone di Prandelli per Euro Uefa 2012 (QUI l’elenco dei 32 convocati in Nazionale) e varrebbe circa 6 milioni. Su di lui ci sarebbero però anche Lazio e Roma. Con lui sarebbe finito nel mirino interista anche Palacio, per il quale c’è da battere la concorrenza della Juventus pure interessata all’attaccante.

Sempre calda la pista Gomez. Le trattative per gli attaccanti non si fermano qui. Resta calda la trattativa per portare a Milano il “Papu” Alejandro Gomez. Il suo agente, Leonardo Rodriguez, lo conferma a Itasportpress.com: “Ormai Gomez è un giocatore pronto per giocare in un grande club visto che da due anni a Catania sta facendo benissimo. Ho parlato con il dt dell’Inter, Marco Branca 10 giorni fa e il dirigente nerazzurro ha mostrato interesse per il mio assistito. Ma ci sono altre squadre in Italia e soprattutto in Spagna che vogliono Gomez. In particolare l’Atletico Madrid visto che il tecnico è l’argentino Pablo Simeone che lo ha allenato al San Lorenzo e a Catania. Addio al Catania? Penso di sì, anche se con il nuovo a.d. Sergio Gasparin ci conosciamo da quando stava ad Udine e nei prossimi giorni parleremo di Gomez appena sarò a Catania”.

Prende corpo l’idea De Jong. Uno degli obiettivi della nuova Inter formato Stramaccioni dovrebbe essere il centrocampista 28enne Nigel De Jong. Da tempo il giocatore è nell’agenda di Branca, ma forse stavolta ce la farà a sbarcare all’Inter. Il Manchester City sarebbe disponibile a cedere l’olandese, però chiede in cambio Maicon. Il difensore brasiliano è molto gradito a Mancini, che lo ha chiesto ai ‘Citizens’. Secondo Sportmediaset.it, l’Inter si sarebbe dichiarat propensa allo scambio.

Castaignos addio? Si delinea un futuro lontano dall’Inter per Luc Castaignos. I possibili arrivi in attacco tolgono spazio al giocatore, che ha già faticato quest’anno a farsi largo. Il suo agente, Arie Treffers, ha confermato l’interesse del Feyenord al quotidiano olandese Algermaan Dagblad: “Luc è davvero orgoglioso della stima e dell’interesse del club di Rotterdam, ma bisognerà capire quali sono le intenzioni dell’Inter, cosa vorrà fare la società nerazzurra. Nel prossimo mese decideranno il futuro di molti giocatori, anche quello di Castaignos. Vedremo se saranno disposti a cederlo”.

Sa. Mig. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film