Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Ro. Be. – Redazioneweb) Al termine di un campionato deludente, il Napoli spera di dare un senso alla stagione aggiudicandosi la Coppa Italia in palio domenica a Roma con la Juventus.

Nel frattempo il presidente azzurro, Aurelio De Laurentiis, si è buttato a capofitto sul calciomercato. Il fatto di aver perso la Champions League è un grosso problema, non solo in senso economico. Rischiano di aprirsi falle importanti in un progetto che sembrava perfettamente oliato.

La prosecuzione del rapporto con Mazzarri è in discussione. Il “Pocho” Ezequiel Lavezzi ha le valigie pronte. Sembra che anche Edinson Cavani si appresti a diventare un caso. Senza contare che i rinnovi di Maggio e De Sanctis potrebbero scatenare la bagarre. Andiamo per ordine.

Mazzarri si, Mazzarri no? La panchina di Mazzarri è in bilico, non solo per ragioni contrattuali. Per rimanere sulla panchina del Napoli anche la prossima stagione (non dimentichiamo che durante il suo triennio il club partenopeo è sempre entrato nelle Coppe europee), il tecnico livornese vuole garanzie precise sul piano di rafforzamento della squadra. Le richieste contemplerebbero l’ingaggio di almeno quattro giocatori di grande qualità, in poche parole quattro top players. La sua paura è che il presidente resti fermo allo zoccolo duro dei 2 milioni di euro come tetto d’ingaggio. Se così fosse, sarà davvero improbabile che Mazzarri accetti di allenare una squadra che non abbia un progetto vincente.

Lavezzi addio. E’ ormai assodato che Ezequiel Lavezzi è in lista di sbarco. Si tratta solo di stabilire chi l’avrà vinta tra il Psg dei petrodollari e l’Inter di Moratti. Il Pocho punta su Milano. La clausola rescissoria, quei 31 milioni che Moratti intende pagare soltanto in parte per conguagliare il resto con contropartite tecniche (Pazzini?), lo spinge verso Leonardo a Parigi.

C’è un caso Cavani? Voci dell’ultima ora segnalano che anche Edinson Cavani potrebbe iniziare a rappresentare un caso.  Senza la Champions, anche il Matador potrebbe chiedere di essere ceduto. Sono molti i club che bussano alla sua porta, in attesa del momento opportuno per farsi sotto. in primis la Juventus di Agnelli e Conte (che stravede per lui), ma anche il Chelsea e il Manchester City sul versante Premier. Solo un’offerta importante (parliamo di circa 40 milioni di euro) potrebbe far vacillare la società, anche se in passato De Laurentiis ha dimostrato che sa trattenere in maglia azzurra chi vuole lui. Saranno determinanti le intenzioni dell’attaccante uruguaiano. Nei prossimi giorni il presidente incontrerà Triuzzi e Anellucci, procuratori di Cavani, per chiarirsi le idee.

Maggio e De Sanctis vogliono il rinnovo? De Laurentiis deve affrontare anche lo spinoso problema dei rinnovi. In due casi potrebbe nascere qualche difficoltà di troppo per il presidente azzurro. Cristian Maggio e Morgan De Sanctis, entrambi nel giro della Nazionale di Prandelli, vorrebbero iniziare la prossima stagione con in tasca il rinnovo del contratto, che scadrà nel 2013. I rispettivi procuratori hanno chiesto un appuntamento per discutere la questione, senza tirare troppo la corda per non arrivare a una rottura.

Ro. Be. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film