Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – So. Gian.) L’Inter rientra dall’Indonesia. La stagione agonistica 2011-2012 è forse la più deludente della storia recente del club.

Per la prima volta dopo sette anni Massimo Moratti non mette in bacheca alcun trofeo.

Non basta. La prossima stagione comincerà con largo anticipo rispetto al passato. Già il 2 agosto il gruppo di Stramaccioni scenderà in campo per i preliminari di Europa League.

Da oggi inizia ufficialmente il calciomercato nerazzurro. Di fatto si è già aperto con l’arrivo di Palacio dal Genoa e con il riscatto di Guarin dal Porto. Il bello deve ancora venire. Saranno tre mesi ad alta tensione emotiva per i tifosi interisti, attesi da una mezza rivoluzione dei ranghi.

Moratti vuole alleggerire e ringiovanirela rosa. Unobbligo derivante dall’età media troppo avanzata dei giocatori in organico e dai costi ormai incompatibili con il Fair Play Finanziario fortemente voluto dalla Uefa di monsieur Platini.

C’è una folla di giocatori con le valigie pronte. Il numero dei sopravvissuti è destinato ad assottigliarsi. La lista dei giocatori della vecchia guardia in odore di cessione si allunga ogni giorno che passa.Vediamo di capire da chi potrebbe essere formata.

Si è chiusa la carriera di Cordoba e Orlandoni. Sarà ceduto Lucio, che ha chiesto di rescindere il contratto in scadenza nel 2014. In partenza anche Forlan, con la speranza che il deludente uruguaiano trovi un ingaggio da qualche parte. Anche Chivu è in scadenza. Il difensore è alla ricerca di una sistemazione adeguata (potrebbe andare a giocare in Turchia). Pesa sulla sua cessione un ingaggio esagerato per i tempi che corrono (4,8 milioni a stagione).

Sotto osservazione c’è pure Stankovic. La sua storia in nerazzurro sembra agli sgoccioli. Sta per compiere 34 anni e ha un ingaggio iperbolico (4 milioni annui). Palombo e Zarate non saranno riscattati. Il primo tornerà alla Sampdoria, il secondo alla Lazio. In lista di sbarco anche Pazzini (assai mediocre la sua annata) e Castaignos (che non ha trovato spazio).

La conferma di Ranocchia è fortemente in dubbio. Il centrale potrebbe essere utilizzato come pedina di scambio (con il Napoli per Lavezzi?). Il futuro di due mostri sacri come Maicon e Sneijder non è affatto deciso. In caso di offerte pesanti uno dei due, o forse entrambi, verrebbero messi in lista di sbarco. La situazione più fluida di così non potrebbe essere.

So. Gian. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film