Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

gambe 3799Si complica per la Figc e la Lega Serie B la questione legata alla richiesta di reintegro del Novara nel campionato cadetto. Il club del presidente Di Salvo ha infatti presentato due ricorsi.

Nella giornata di lunedì 4 agosto il Collegio di Garanzia del Coni avrebbe dovuto decidere sul primo, quello avverso la decisione della Figc del 26/5/14 che fissava l’organico della Serie B in 20 club e volto a ripristinare il format da 21 a 22 squadre con reintegro in cadetteria del club piemontese (leggi QUI).

A questa istanza il Novara ne ha fatto seguire una seconda, su cui pure dovrà esprimersi il Consiglio (non è noto ancora se ciò avverrà contestualmente oppure in due momenti diversi), con la quale si chiede di invece cassare la decisione della Figc del 1/8/2014 che preclude il ripescaggio del Novara. 

Mentre non resta che attendere il Comunicato Ufficiale del Coni sull’esito dei due ricorsi, che potrebbe anche slittare al 5 agosto vista la complessità dei temi da dibattere, riportiamo di seguito anche il secondo in  forma integrale.

“Il Collegio di Garanzia, in funzione di Alta Corte, ha ricevuto un ricorso da parte della società Novara Calcio s.p.a. contro la Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC), ex art. 21 del Codice dell’Alta Corte, avverso la delibera del Consiglio Federale del 1 agosto 2014, che ha dichiarato inammissibile ed improcedibile la domanda di ripescaggio al Campionato di Serie B 2014/2015 formulata dalla società Novara Calcio S.p.a., dando atto che comunque ricorre per la società in questione la condizione preclusiva prevista dal C.U. n. 171/A del 27 maggio 2014, avendo scontato nella stagione 2012/2013 sanzioni per illeciti sportivi, nonché di ogni ulteriore atto, presupposto o conseguente ad esso connesso.

La società ricorrente chiede:

– in via cautelare, la sospensione dell’efficacia del provvedimento impugnato, sussistendo il presupposto del pregiudizio grave ed irreparabile previsto dal Codice dell’Alta Corte di Giustizia Sportiva;

– in via pregiudiziale, di disporre la sospensione del giudizio in attesa della definizione del giudizio del procedimento n. 247, ai sensi dell’art. 295 c.p.c. o, in subordine, in caso di adesione della FIGC, ai sensi dell’art. 296 c.p.c.;

– in via principale, di annullare e/o riformare la suddetta delibera del Consiglio Federale (leggi QUI) e, per l’effetto, di accogliere la domanda di ripescaggio avanzata da Novara Calcio S.p.A. o comunque disporre l’integrazione dell’organico per il Campionato Serie B 2014/2015, mediante sostituzione per scorrimento di classifica a favore della società ricorrente.

Sa. Mig. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film