Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Pallone e guanti_____00002Si è dovuti arrivare alle 19.30 del 4 settembre per conoscere il nome della quarta squadra ripescata nel girone A della Prima Divisione Unica di Lega Pro al posto del Vicenza.

L’Arezzo, che ha deciso di partecipare alla procedura dopo la riapertura dei termini sancita dalla Figc di Tavecchio solo il 29 agosto, va dunque ad aggiungersi agli altri tre club scelti in prima battuta per aver presentato la domanda il 28 luglio scorso (Aversa Normanna, Martina e Torres).

Sono stati necessari circa quaranta giorni per scegliere le quattro squadre necessarie per completare il format a 60 della categoria guidata da Mario Macali. Tempi biblici per un calcio che va di corsa e non può certo aspettare certo genere di tentennamenti decisionali.

Tutto accade mentre il campionato è già in corso, quando si è già giocata la prima giornata spalmata dalla Lega di Firenze su quattro giorni a partire da venerdì scorso (leggi “In Lega Pro uno spezzatino non commestibile).

Il club amaranto del presidente Mauro Ferretti, che aveva deciso di non fare domanda il 28 luglio scorso, si troverà ad affrontare un vero e proprio tour de force.

L’allenatore Eziolino Capuano, con una rosa che si stava preparando ad affrontare il campionato di Serie D e ancora tutta da costruire per un torneo professionistico, è atteso da quattro partite in diciotto giorni (alla rispettabile alla media di una ogni circa quattro giorni).

Questo cantiere in costruzione se la dovrà vedere al debutto di mercoledì 10 settembre con la Torres (ore 20.30), poi la trasferta a Renate (domenica 14 settembre, ore 12.30, nello stadio di Meda), quindi la gara interna interna con il Lumezzane (sabato 20 settembre, ore 17) e infine la gita a Mantova (domenica 28 settembre, ore 16).

Fermo restando che la condotta della Figc e della Lega Pro è censurabile sotto ogni profilo, per il club amaranto salire in corsa su un treno è stato forse meglio che perderlo. Ma certi comportamenti possono anche essere dolorosi. Sarà il tempo a dimostrare se l’Arezzo ha fatto bene oppure no a prendere una decisione del genere.

Lui. Bel. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film