Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

GuantiNel Girone A si è giocata domenica 18 settembre la 5a giornata di campionato (leggete QUI la 5a giornata in pillole + QUI i dati aggiornati sulle presenze dopo la 5a giornata + QUI tutte le statistiche del girone dopo la 5a giornata)

La sintesi. Sono state segnate 20 reti, a riprova che dopo qualche giornata di campionato la paura di perdere riduce il numero dei gol segnati.  Il quinto turno passa in archivio con 5 vittorie interne, 3 pareggi (a reti bianche è finita solo il posticipo del lunedì Giana Erminio-Pistoiese) e 2 successi esterni (appannaggio delle corazzate Alessandria e Cremonese, rispettivamente alla quinta e alla quarta vittoria consecutiva). Solo 4 le squadre imbattute (Alessandria, Cremonese, Pontedera e Viterbese). Sempre 4 i club che non hanno ancora portato a casa i tre punti (Lucchese, Pistoiese, Prato e Robur Siena). Nessun pareggio fin qui per 4 squadre, che non sembrano avere mezze misure (Alessandria, Carrarese, Pro Piacenza e Racing Roma). Si registra una sola doppietta (Della Latta del Pontedera). In testa alla classifica marcatori sono in tre con 4 reti ciascuno (Gonzalez dell’Alessandria, Brighenti della Cremonese e Shekiladze  del Tuttocuoio)

L’Alessandria passa anche al Garilli di Piacenza complicandosi un po’ la vita nel finale, ma resta saldamente in testa alla classifica a punteggio pieno. Decisivo come sempre l’apporto di Gonzalez, vero valore aggiunto per Braglia, che sblocca la gara trascinando i grigi al quinto successo consecutivo. Domenica al Moccagatta arriva il Como. Vedremo cosa riusciranno a fare i lariani per contenere la travolgente fuga dei piemontesi.

Non molla la Cremonese. I grigiorossi di Tesser vincono un po’ così in casa di una Carrarese che molto ha da recriminare sul risultato. Decisiva la rete di un difensore, Lucchini- Il finale di partita vede i lombardi asserragliati nella propria metà campo. Nel prossimo turno l’atteso derby con il Piacenza potrà dire qualcosa di più sul possibile riaggancio dell’Alessandria.

In tre occupano la terza piazza: Si tratta di Arezzo, Livorno e Renate. I punti di distacco dalla prima posizione sono cinque, un margine recuperabile se l’Alessandria dovesse accusare un calo di ritmo. Gli amaranto di Sottili piegano in casa il coriaceo Tuttocuoio, che nel finale riduce il distacco con il solito Shekiladze  e mette un po’ di paura ai tifosi locali (Moscardelli resta in panchina per i 90′). Il Livorno non va oltre il pareggio con una Lucchese che mette in vetrina le sue potenzialità: stavolta il gol di Venitucci non basta e i rossoneri di Galderisi si prendono il pareggio a 5′ dalla fine con un gol di Mingazzini. Il Renate supera a Meda un Pro Piacenza in affanno e può vantare l’attacco più prolifico del girone con 9 reti. Domenica i lombardi se la vedranno al Rocchi con la Viterbese, che da parte sua ha la difesa più ermetica della Lega Pro.

La Viterbese si conferma una solidà realtà. La squadra di Cornacchini spegne al Rocchi le velleità del Prato, che incassa sei reti in due partite senza segnarne nessuna. La difesa gialloblù è un muro invalicabile. Il portiere Innarilli, una saracinesca, si conferma in possesso di enormi capacità. Ininfluenti i due big in campo, Tavano e Sforzini, entrambi del tutto avulsi dal gioco.

Il Pontedera supera in casa il Racing Roma in una gara ricca di reti e si piazza in un’ottima posizione in classifica, considerato che deve recuperare la gara con il Como. Prima vittoria per la Lupa Roma che, a Tivoli, supera di misura l’Olbia grazie al prezioso gol di Mastropietro. Chiudono la giornata i pareggi tra Como e Robur Siena, al quale si aggiunge – nel posticipo di lunedì – quello tra Giana Erminio e Pistoiese.

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film