Connect with us

Pubblicato

il

Il Modena, dopo la quinta giornata di campionato, è ultimo in classifica (con zero punti) nel Girone B della Serie C. Nel contempo anche la situazione societaria dà segni di deterioramento. Vediamo perchè.

– È diventato esecutivo lo sfratto dallo stadio “Braglia”, poiché il Comune di Modena vanta un credito insoluto di 625mila nei confronti della società. Va considerato che lo stadio ospita anche sede, palestre, magazzini e campo di allenamento. Il Comune ha già reso noto che procederà con un’ordinanza allo sfratto dei dipendenti dai loro uffici.

– Accade poi che il Procuratore Federale, a seguito di segnalazione della CO.VI.SO.C., decida il deferimento al Tribunale Federale Nazionale (Sezione Disciplinare) dell’Amministratore Unico e legale rappresentante pro-tempore del Modena, Antonio Caliendo, per una serie di inadempienze amministrative.

– Per chiudere il quadro, si materializza per il club emiliano il rischio dello 0-3 a tavolino nella gara interna in programma con il Mestre valida per la sesta di campionato. Il Modena, infatti, non può giocare per regolamento tre partite consecutive casalinghe in campo neutro. Finora le gare sono state giocate allo stadio di Forlì.

Una serie di eventi concentrati nello spazio e nel tempo capaci di far stramazzare anche un bue. Senza contare che, se la situazione non subirà un’improbabile sterzata all’ultimo tuffo, il Mestre si aggiudicherà la vittoria esterna senza giocare. Alla faccia della regolarità delle classifiche che dovrebbero essere formate in base ai punti effettivamente conquistati sul campo.

Ni. Far. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali4 giorni fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 settimane fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato4 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni1 mese fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi