Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Gabriele Gravina ha coordinato il Comitato di Presidenza della FIGC a cui ha preso parte anche il vice presidente vicario Cosimo Sibilia. Tra le molte determinazioni prese, nell’ambito della macro area dedicata alla dimensione sportiva,  spicca quella di riformare totalmente i campionati professionistici.

Si tratta di restituire al sistema calcio la credibilità persa l’estate scorso in seguito alla querelle che ha visto coinvolta la serie B e ha trascinato a fondo la serie C.

I punti principali inerenti la dimensione sportiva sono l’impulso al calcio femminile e la riforma dei campionati.

  1. CALCIO FEMMINILE. La FIGC si è mossa ampliando le strategie di comunicazione per supportare al meglio l’attività delle Nazionali e varando un programma di sostegno che prevede un incentivo alle società dilettantistiche che aprono una sezione di calcio femminile
  2. RIFORME DEI CAMPIONATI. Per quanto riguarda la riforme dei campionati è stato deciso che nella prossima stagione il numero delle squadre partecipanti ai campionati di Serie A, B e C può essere ridotto in maniera non inferiore rispettivamente a 18, 18 e 40 su richiesta delle Leghe interessate (salva approvazione del Consiglio federale). Una norma transitoria prevede inoltre che per la stagione 2019/2020 la Serie B sia articolata in un girone unico a 20 squadre, con la promozione dalla Lega Pro di una quinta società.

Redazioneweb

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film