Connect with us
Sergio Mutolo

Pubblicato

il

Le modalità con le quali costruire la cosiddetta lista calciatori, che va depositata presso la Lega Pro di Firenze guidata dal presidente Francesco Ghirelli (nella foto, al centro), sono state sottoposte a una profonda modifica a partire dal campionato 2019-20.

Facciamo una sintesi di come stanno adesso le cose:

  • Saranno conservati i contributi correlati al minutaggio dei calciatori nati dopo il primo gennaio del 1998.
  • Per ogni gara di campionato il minutaggio sarà determinato solo in caso di raggiungimento di una soglia minima di 270 minuti e non oltre una soglia massima di 450 minuti.
  • La quota del minutaggio verrà incrementata del 150% per i giovani calciatori provenienti dal proprio settore giovanili.
  • Questo incremento del minutaggio sarà possibile solo per calciatori tesserati con il club da almeno tre stagioni sportive consecutive.
  • Ferma restando la possibilità di utilizzare insieme durante ogni gara tutti i sei calciatori in prestito, rientreranno nel computo del minutaggio solo le prestazioni sportive rese da un massimo di quattro calciatori per gara.

Per accedere ai contributi della Lega sul base delle nuove norme che regolano il minutaggio sarà necessario dunque:

  • tenere in campo in ogni partita, in contemporanea, fino a un massimo di quattro ragazzi per volta nati dopo il primo gennaio 1998 tra i sei che possono essere inseriti nella “lista calciatori”;
  • impegnarli, nel corso di ogni gara, da un minimo di 270 minuti fino a un massimo di 450 minuti.

Se il minutaggio sarà correttamente gestito e i calciatori “temporanei” saranno impiegati in modo costante in tutte le partite, sulla base dei complicati calcoli allegati alla nuova normativa e, se possibile, utilizzando anche giovani del proprio vivaio, si potrebbe arrivare a raccogliere fino a 500mila euro.

Una tale ipotesi comporta:

  • ingaggiare calciatori “temporanei” di alto profilo utilizzabili costantemente per novanta minuti in ogni partita di campionato (il minutaggio minimo è stato portato a 270 minuti/gara);
  • pescare nel vivaio elementi in grado di contribuire a un incremento del 150% dell’importo dei contributi.

Una bella sfida, sia a livello di corretta gestione del budget che di effettiva crescita dei giovani calciatori in una categoria formativa come la terza serie nazionale.

Sergio Mutolo

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film