Il regolamento parlerebbe chiaro. In presenza di cori razzisti l’arbitro, sentito il parere del delegato alla sicurezza, può e anzi deve sospendere la partita. Paolo Tagliavento da Terni (nella foto), ...