Connect with us

Pubblicato

il

Nella riunione straordinaria di ieri, convocata dal dirigente generale di Pubblica Sicurezza Pietro Ieva in seguito al comportamento dei tifosi della Juventus protagonisti dei cori razzisti contro il giocatore dell’Inter Mario Balotelli, l’Osservatorio ha preso alcune misure drastiche nei confronti del club bianconero.

 

Oltre ai componenti ordinari, erano presenti alla riunione il direttore generale della Figc Antonello Valentini, il direttore generale della Lega Calcio Marco Brunelli, il procuratore federale della Figc Stefano Palazzi, un rappresentante della Questura di Torino  e i dirigenti Fassone e Patania per la Juventus.

 

Sono stati decisi il blocco della vendita dei biglietti di curva per Juventus-Roma e il divieto di introduzione (e di esposizione) in ogni settore di tutti gli striscioni ad eccezione di quelli riconosciuti dalla Juve come appartenenti a club ufficiali.

 

L’Osservatorio ha anche definito ad alto rischio il quarto di finale di Tim Cup tra Inter e Juve e a rischio l’incontro di campionato tra Juve e Lazio. Le eventuali decisioni su queste due partite saranno prese dal Comitato di analisi sulle manifestazioni sportive (Casms).

 

L’Osservatorio ha precistao che “le misure prese nei confronti della Juve saranno estese anche alle altre tifoserie che dovessero rendersi protagoniste di episodi simili”.,:

 

La linea dura adottata dall’Osservatorio nei confronti della Juve, vittima di frange razziste della sua tifoseria contrastate dal comportamento virtuoso e collaborativo da parte del club bianconero (che sta facendo di tutto sul piano societario per combattere i fenomeni di razzismo), è pienamente condivisa dalla Figc e dalla Lega.

 

Redazioneweb www.calciopress.net

 

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Calciomercato1 giorno fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni2 giorni fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Editoriali1 mese fa

Stefano Braghin e la missione del calcio femminile in Italia

Il direttore della Juventus Women, Stefano Braghin, ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club...

Opinioni1 mese fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film