Connect with us

Pubblicato

il

Sampdoria_Delneri Il mancato trasferimento di Antonio Cassano alla Fiorentina espone Luigi Delneri alla ritorsione dei tifosi. Che lo fischiano sonoramente durante la gara vinta con l’Atalanta. Pochi sorrisi in sala stampa per la Sampdoria. Ma l’allenatore avverte i sostenitori blucerchiati che dovranno sopportarlo fino a maggio.

Delneri pensava di essersi liberato della patata bollente Cassano. Accade però che se la ritrovi in mano ancora più bollente di prima. Il mancato trasferimento del giocatore barese alla Fiorentina è un boomerang soprattutto per lui. La repentina marcia indietro del fantasista blucerchiato e la lettera d’amore pubblicata sul sito web della società, rinsaldano i legami tra il Pibe di Bari e i tifosi blucerchiati che ieri, a Marassi, hanno dato un chiaro segnale di essere tutti dalla sua parte.

Così Delneri non può neppure esultare per la netta vittoria di ieri ai danni dell’Atalanta. Un 2-0 che fa felici Palombo (al secondo gol in campionato) e Pazzini (che replica la marcatura di Udine), ma non lui, che pure ha centrato sei punti in due partite senza schierare Cassano. Che ieri, a Marassi, non si è prudentemente fatto vedere. Ma che, in mattinata, era passato a salutare i compagni.

Della vicenda il tecnico non ha voluto parlare in sala stampa. Ha detto però che lui è libero, come qualsiasi altro allenatore, di fare le sue scelte. E, tanto per esser chiaro, ha chiosato con un monito ai tifosi blucerchiati: “Devono stare molto tranquilli: purtroppo per loro mi dovranno sopportare fino a maggio”. 

Sa. Mig. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile, occorre ossigeno: in campo la ‘meglio gioventù’

✅ Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili 👉🏾 “Serie A Femminile  e...

Opinioni1 mese fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile e professionismo, serve subito un progetto: se non ora, quando?

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile comporta l’entrata in un sistema calcio ormai alla canna del gas. Per...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile e professionismo: sarà il migliore di tutti i tempi?

L’incipit di 👉🏾 “A tale of two cities” offre un’idea suggestiva della dicotomia all’interno della quale continua a muoversi il...

Editoriali2 mesi fa

Il calcio va in tilt: la Serie A Femminile e nuovi modelli di professionismo

La Serie A Femminile, con il passaggio al professionismo, si appresta a entrare in un sistema ormai alla canna del...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi