Connect with us

Pubblicato

il

2009_Pescara_Delfino De Cecco è, come anticipato, il nuovo presidente del Pescara ma le cose non sono tranquille in casa biancazzurra. Si è speso troppo nella fase estiva. I giocatori acquistati hanno creato una rosa ampia e costosa facendo scattare la reazione dell’amministratore delegato Daniele Sebastiani che, in un primo momento si dimise salvo poi rientrare dopo una serie di botte e risposte che sono costate la poltrona a Deborah Caldora e l’allontanamento di Cuccureddu e la messa in discussione di Lucchesi al quale va addebitata l’incapacita di gestire la fase del mercato di riparazione dove non è riuscito a sfoltire la rosa e a prendere quel giocatore vitale per l’economia del gioco del Pescara: un trequartista capace di dettare i tempi del gioco d’attacco.

Ora si attendono chiarimenti da parte di Lucchesi e non è improbabile che Sebastiani chieda anche la sua testa come già fatto per Caldora e Cuccureddu. Peppe De cecco è, senza dubbio, nel cuore dei tifosi ed è l’elemento di maggiore spicco del sodalizio anche se il braccio di ferro con Sebastiani è cosa evidente anche se cercano, gl’interessati, di minimizzare la tensione all’esterno. Si ha la certezza che solo i risultati potranno rasserenare l’ambiente che è pronto ad esplodere alla prima sconfitta addebitabile alla incompletezza dell’organico che, pure, presenta una rosa di ben ventiquattro atleti che pesano economicamente e creano problemi di gestione tecnica: Un esempio? Ci sono ben tre terzini destri e manca un regista. Comunque la tifoseria pende in favore di De Cecco e si attendono gli sviluppi con un certa curiosità.

 

Gianni Lussoso – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali4 settimane fa

Serie A Femminile, occorre ossigeno: in campo la ‘meglio gioventù’

✅ Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili 👉🏾 “Serie A Femminile  e...

Opinioni1 mese fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile e professionismo, serve subito un progetto: se non ora, quando?

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile comporta l’entrata in un sistema calcio ormai alla canna del gas. Per...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile e professionismo: sarà il migliore di tutti i tempi?

L’incipit di 👉🏾 “A tale of two cities” offre un’idea suggestiva della dicotomia all’interno della quale continua a muoversi il...

Editoriali2 mesi fa

Il calcio va in tilt: la Serie A Femminile e nuovi modelli di professionismo

La Serie A Femminile, con il passaggio al professionismo, si appresta a entrare in un sistema ormai alla canna del...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi