Connect with us
Sergio Mutolo

Pubblicato

il

Lamberti_vuoto I dati sulle presenze di pubblico registrate in serie B, tratte dal sito digilander, mettono in evidenza numeri assai mediocri per quella che è pur sempre la seconda divisione del calcio italiano. Il sistema esce nettamente perdente dal confronto con le altre realtà europee di pari categoria, in particolare con quella inglese.

Sono state considerate le 252 partite interne giocate finora dai 22 club della cadetteria. Gli spettatori sono stati 1.240.294 in totale. La media, in linea con i deprimenti dati generali di un calcio italiano in netto declino sotto questo profilo, risulta pari ad appena 4.922 presenze per gara.

Nelle prime cinque posizioni della graduatoria troviamo: 1) Torino (media gara 13.368); 2) Cesena (10.877); 3) Salernitana (7.355); 4) Vicenza (6.918); 5) Padova (6.598).

Nelle ultime tre posizioni abbiamo, partendo dal fondo: Gallipoli (1.699), Grosseto (2.743) e Piacenza (2.858).

La partita più vista è stata Torino-Empoli, con 18.606 presenze. Quella meno seguita Gallipoli-Frosinone, alla quale hanno assistito solo 796 spettatori.

Rimane da osservare che solo due squadre su ventidue (Torino e Cesena) hanno superato la soglia delle 10mila presenze medie per partita, mentre due (Gallipoli e Grosseto) viaggiano a una media inferiore alle 3mila unità.

Segnaliamo infine la grande manifestazione di tifo offerta dai sostenitori della Salernitana. La squadra granata è ultima in classifica generale, molto staccata dalle altre, ma si piazza la terzo posto nella speciale graduatoria che abbiamo passato in rassegna. 

Sa. Mig. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film