Connect with us

Pubblicato

il

Terna_Arbitrale_Riscaldamento Le polemiche con il tecnico dell’Inter Mourinho, in merito alla direzione di Rocchi nel derby con il Milan, hanno messo il dito in una piaga già purulenta.

I rapporti tra l’Aia di Nicchi e la Figc di Abete, già non al top, potrebbero diventare ancora più difficili. Gli arbitri italiani, dopo il deferimento del turbolento allenatore portoghese deciso dalla Procura Federale di Stefano Palazzi, si aspettano una punizione in linea con dichiarazioni che sono state oggettivamente pesanti. Vedremo cosa deciderà la Commissione Disciplinare Nazionale, chiamata a esaminare il caso nella seduta dell’11 febbraio).

A questa situazione, già delicata, si aggiunge ilsospetto che ci sia la volontà di restringere gli ambiti dell’Aia. Magari ricorrendo a una revisione dello statuto federale che ne riduca l’autonomia nelle designazioni dei direttori di gara. Anche su questo punto la reazione di Nicchi e della categoria arbitrale potrebbe essere molto dura. Il fatto è che, in Figc, alcuni sembrano remare in questa direzione. Il contrasto potrebbe assumere connotati assai aspri.

In tutto questo c’è chi continua ad avanzare una proposta provocatoria. Le polemiche sulle decisioni dei direttori di gara infuriano con regolarità svizzera, sostenute da un’informazione mediatica i cui contorni sono in certi casi più gossippari che tecnici. Per cercare di ridurre gli ambiti della polemica e riportare un po’ di serenità, perché non cominciare a utilizzare in serie A arbitri europei? 

Stefano Cordeschi – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali4 settimane fa

Serie A Femminile, occorre ossigeno: in campo la ‘meglio gioventù’

✅ Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili 👉🏾 “Serie A Femminile  e...

Opinioni1 mese fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile e professionismo, serve subito un progetto: se non ora, quando?

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile comporta l’entrata in un sistema calcio ormai alla canna del gas. Per...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile e professionismo: sarà il migliore di tutti i tempi?

L’incipit di 👉🏾 “A tale of two cities” offre un’idea suggestiva della dicotomia all’interno della quale continua a muoversi il...

Editoriali2 mesi fa

Il calcio va in tilt: la Serie A Femminile e nuovi modelli di professionismo

La Serie A Femminile, con il passaggio al professionismo, si appresta a entrare in un sistema ormai alla canna del...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi