Connect with us
Sergio Mutolo

Pubblicato

il

Pisa_tifosi_in_trasferta Lo stadio del Mobilieri Ponsacco ha una capienza di poco più di tremila spettatori. E’ troppo piccolo e non ha un numero di posti sufficienti per ospitare i tifosi del Pisa (nella foto, durante una trasferta) nel big match in programma domani, per assistere al quale è previsto un massiccio afflusso dal capoluogo.

La squadra nerazzura, che dopo il fallimento di questa estate è stata ammessa a partecipare al girone D della serie D, ha un seguito di pubblico strabordante. I suoi tifosi, artefici della “bolgia” dell’Arena, hanno l’abitudine di traslocarla anche in trasferta. Figuriamoci poi quando si gioca a un tiro di schioppo dalla città della torre pendente.

In questi casi, per trovare la giusta soluzione al problema della esiguità dei posti disponibili per i tifosi che vengono da fuori, occorre uno sforzo di fantasia e di creatività. Una dose che, da queste parti, certamente non difetta. Era già successo a  Pontedera, ma i tifosi pisani faranno il bis domani a Ponsacco. Se gli spalti non bastano, la tribuna aggiuntiva ci pensano loro a portarsela dietro.

Di fronte a un amore che non ha confini e non viene frustrato dalla frequentazione di una categoria non all’altezza del blasone del club, pur di non mettere argini alla passione nerazzurra e allo scopo di evitare problemi di qualsiasi natura, l’amministrazione comunale di Pisa ha così deciso che le tribune smontabili abitualmente utilizza­te in città per una serie di manifestazioni (in particolare per l’annuale Regata delle Repubbliche Marinare) sia­no fruibili per i tifosi della squadra di calcio. Purchè si tratti di se­di idonee e che si trovino nella provincia di Pisa.

Una soluzione gradita dalle società ospitanti, che infatti contribuiscono alle spese del trasporto con appositi tir e a quelle di montaggio. Tutto ciò per favorire lo svolgimento di una partita di calcio. Un evento sportivo che resta ancora uno spettacolo, anche nelle categorie minori.

Ai tifosi del Pisa sono stati riservati solo 2.500 tagliandi, ma la richiesta era di almeno 4.000. Inutile dire che la prevendita sta andando a gonfie vele. La voglia di tornare tra i professionisti è troppo forte in casa nerazzurra per essere arrestata da simili quisquile. 

Emma Rotiniwww.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film