Connect with us

Pubblicato

il

Fiorentina_Renzi Il sindaco di Firenze, Matteo Renzi, ha commentato con toni sarcastici l’arbitraggio di Rosetti in Fiorentina-Milan.

L’episodio finito nell’occhio del ciclone è, ovviamente, la mancata concessione del (netto) calcio di rigore su Montolivo quando il punteggio della partita era ancora fermo sull’1-1. Una decisione che ha impresso una svolta decisiva alla gara, visto che il Milan ha poi vinto grazie al  gol di Pato segnato in pieno recupero (al 92′).

Renzi si è chiesto ironicamente, in una dichiarazione rilasciata a caldo e riferendosi al direttore di gara (contestatissimo dal pubblico che assiepava il Franchi): “Come è possibile farlo arbitrare ancora?”. E ha aggiunto un commento altrettanto salace: “Da oggi c’è una nuova regola: se Montolivo viene atterrato in area non è rigore”.

Il sindaco di Firenze, accanito tifoso della Fiorentina, non è nuovo a queste uscite in difesa della sua squadra del cuore. Al termine della gara di andata valida per gli ottavi di Champions,  malamente persa a Monaco contro il Bayern a causa del pessimo arbitraggio di Ovrebo, aveva chiesto a Platini e alla Uefa scuse pubbliche indirizzate alla città di Firenze.

Il fatto è che Renzi, lungi dal voler approfittare dell’evento sportivo per fare gratuita pubblicità al proprio ruolo istituzionale, sotto la fascia da sindaco indossa la maglia della sua Viola. E, quando la vede bistrattata oltre il comune senso del pudore, non può fare a meno di far sentire la sua voce di tifoso. Ovviamente enfatizzata dalla carica istituzionale che riveste. 

Sergio Mutolowww.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali4 settimane fa

Serie A Femminile, occorre ossigeno: in campo la ‘meglio gioventù’

✅ Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili 👉🏾 “Serie A Femminile  e...

Opinioni1 mese fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile e professionismo, serve subito un progetto: se non ora, quando?

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile comporta l’entrata in un sistema calcio ormai alla canna del gas. Per...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile e professionismo: sarà il migliore di tutti i tempi?

L’incipit di 👉🏾 “A tale of two cities” offre un’idea suggestiva della dicotomia all’interno della quale continua a muoversi il...

Editoriali2 mesi fa

Il calcio va in tilt: la Serie A Femminile e nuovi modelli di professionismo

La Serie A Femminile, con il passaggio al professionismo, si appresta a entrare in un sistema ormai alla canna del...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi