Connect with us

Pubblicato

il

Calciopress_Archivio______02 Lunedì prossimo scadrà il termine stabilito dai giocatori del Legnano, settimo in classifica con 36 punti nel girone A della Seconda di Divisione di Lega Pro, per il saldo degli stipendi non pagati. A quel punto scatterà la messa in mora a suo tempo annunciata.

La società, con una nota stampa che compare sul sito web ufficiale, comunica che il pagamento di tutte le spettanze dovute ai tesserati avverrà entro giovedì 4 marzo (quindi oltre il termine concesso) e che in questi giorni i rappresentanti della proprietà hanno incontrato lo staff tecnico e i calciatori per rassicurarli sul rispetto degli accordi presi. Ciò per rasserenare la squadra e l’ambiente alla vigilia della gara interna con la Canavese, importante per riagganciare la zona playoff.

Con una seconda nota ufficiale si stigmatizza un brutto episodio avvenuto la notte del 19 febbraio scorso. Al rientro nella sua proprietà, il vicepresidente Giacomo Tarabbia ha udito una deflagrazione proveniente dal suo giardino, da dove si è levata una grossa nube grigia. Il mattino seguente, sul posto si sono recati gli artificieri dei Carabinieri che hanno riscontrato lievi danni.

Con un terzo comunicato stampa l’A.C. Legnano rende noto infine che in occasione della gara contro il Canavese di domenica la squadra tornerà a indossare la tradizionale maglia color lilla, dopo che per mesi ha dovuto ricorrere alla maglia di riserva di colore nero. Il ritorno al colore lilla coincide con la definizione di un accordo quadriennale di sponsorizzazione tecnica con Givova, giovane azienda nata nel 2008 e conosciuta per fornire le divise del Chievo, del Modena e della nazionale di Malta oltre che per essere lo sponsor della Coppa di Svizzera di calcio. Le nuove maglie prenderanno il posto delle precedenti, fornite fin dal 2005 dal precedente sponsor tecnico Umbro. 

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali1 settimana fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato3 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni3 settimane fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film