Connect with us

Pubblicato

il

Taranto-Cosenza_22 Inutile nasconderlo: ai punti avrebbe vinto nettamente il Giulianova. Il primo ad ammetterlo nel dopo gara è proprio il tecnico jonico Franco Dellisanti: “Onestamente il Giulianova avrebbe meritato di vincere, del resto una giornata negativa può capitare. Loro hanno dimostrato di essere una formazione dinamica. Questa caratteristica ci ha messo in grossa difficoltà. Abbiamo avuto problemi a sviluppare la manovra e anzi  nella ripresa ci siamo snaturati cercando di combattere sul piano fisico e sulla corsa. Ad ogni buon conto una partita storta su cinque disputate della mia gestione ci può anche stare”. Le sostituzioni? “Quadri mi poteva garantire maggiori geometrie, mentre Ferraro era stanco ed ho dovuto avvicendarlo con Innocenti”. 

Sulla stessa lunghezza d’onda anche Francesco Scarpa: “Abbiamo fatto un piccolo passo indietro – afferma l’esterno jonico- rispetto alle ultime apparizioni, comunque abbiamo portato a casa un punto importante. Sicuramente il Giulianova è  sceso in campo con maggiore convinzione rispetto a noi. Adesso dobbiamo pensare ai prossimi impegni, magari partendo dalle cose positive: la nostra difesa che rappresenta il nostro punto di forza”.

Poche ma significative battute le concede anche Andrè Cuneaz, al rientro dal primo minuto dopo un periodo nel quale era stato messo di naftalina. L’ala, scuola Juventus, pone l’accento sulle problematiche incontrate dagli jonici: “Oggi non era assolutamente una partita semplice. Abbiamo sofferto le dimensioni ristrette del terreno di gioco e la loro aggressività. Non era assolutamente facile uscire da questo stadio con i tre punti. Adesso dobbiamo ripartire dagli aspetti positivi mostrati nella gara odierna”.

Palese il rammarico il casa abruzzese per un incontro dominato a larghi tratti, nel quale, però, è mancato l’acuto. Il tecnico giallorosso Dino Bitetto, comunque, loda la prestazione dei suoi ragazzi: “Abbiamo disputato una partita eccezionale. Dobbiamo continuare a giocare sempre in questa maniera con aggressività, intensità e velocità. Per questa caratteristiche siamo stati superiori al Taranto. Per tali ragioni  oggi avremmo meritato la vittoria.  Ai miei ragazzi non posso addebitare nulla, del resto ci è mancata solo la segnatura. Al Taranto non abbiamo concesso occasioni limpide per realizzare. Queste prestazioni con formazioni blasonate ci danno maggiori stimoli e convinzione. Per il futuro non posso che essere ottimista, visto che ora siamo anche un gruppo numeroso”.

Meno positivo il pensiero del capitano giuliese  Garaffoni, il quale evidenzia tutto il suo rammarico per il risultato: “Peccato per il risultato bugiardo, perchè avremmo meritato la vittoria. Sapevamo che avremmo affrontato una squadra competitiva, ma visto l’andamento della gara siamo usciti dal campo con l’amaro in bocca. Le azioni pericolose per vincere la gara le ha costruite tutte il Giulianova. Alla fine ci è mancato solo il gol. Speriamo di raccogliere in futuro quello che non siamo riusciti a racimolare oggi”. Il Taranto? “Possiede giocatori di categoria superiore, ma probabilmente oggi non era in giornata”. 

Enrico Losito www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni2 giorni fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Calciomercato3 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore: è una predestinata, parola di Carobbi

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Editoriali1 mese fa

Stefano Braghin e la missione del calcio femminile in Italia

Il direttore della Juventus Women, Stefano Braghin, ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club...

Opinioni1 mese fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film