Connect with us

Pubblicato

il

Pescara_-_portiere_Pinna Il Portogruaro sbanca l’Adriatico e si porta via tre punti pesanti ai fini della classifica diventando seconda a sei punti dalla capolista Verona. Per il Pescara, dopo la sconfitta di Terni, un altro pomeriggio da dimenticare soprattutto per la prestazione incolore e poco professionale offerta da alcuni giocatori. Privo degli squalificati Vitale e Ganci mister Di Francesco lascia il 4-3-3 per riproporre il 4-2-3-1. Difesa a quattro composta da Petterini e Zanon sugli out, mentre la coppia centrale è affidata al duo Mengoni-Olivi. Rientra Coletti dopo la squalifica a far coppia con Tognozzi, gli esterni sulle fasce sono rispettivamente Soddimo e Sansovini.Bonanni ad agire dietro l’unica punta Zizzari. Anche il Portogruaro contai assenze importanti tra squalifiche e infortuni. Mister Calori risponde  con il 4-3-2-1: difesa a quattro con Siniscalchi e Gotti sugli out, Gardella e Madaschi  centrali difensivi; centrocampo a tre con Vicente, Puccio e Cunico, Cardin e Bocalon sono gli esterni mentre Altinier è l’unica punta.

Parte bene il Portogruaro che al 6′ va vicino alla marcatura con un cross di Cunico sfiorato dalla testa di Altinier dopo aver eluso il fuorigioco biancazzurro. Un minuto dopo un tiro dalla distanza da parte di Puccio che non trova lo specchio della porta di Pinna, palla alta di poco. Ancora pericoloso il Portogruaro al 16′ con una punizione dal limite calciata di poco alta da Cunico. Prima grande opportunità al 20′ sciupata dal Pescara: si accende una mischia a due passi dal portiere Rossi, ci provano prima Soddimo e poi Zizzari, ma la difesa ospite si salva con il portiere Rossi fosse superato. Sulla linea di porta, infatti, un difensore amaranto riesce a liberare. Al 24′ risposta del Portogruaro. E’ ancora Puccio a provarci dalla distanza a giro senza trovare la porta di Pinna: la palla passa a un metro dall’incrocio dei pali. 29′, buona azione del Pescara sull’asse Soddimo-Zizzari: dalla destra arriva il cross del primo per la testa del secondo, ma la palla è deviata in calcio d’angolo. Dal corner nulla di fatto. Al 31′ l’episodio che costringerà il Pescara a rimanere in inferiorità numerica: espulso Bonanni per una inutile testata all’avversario a gioco fermo. 33′ Pinna salva su cross insidioso di Cardin toccato da Altinier: nell’occasione la difesa biancazzurra si è fatta sorprendere. Al 40′ Petterini serve per la testa di Zizzari che tocca sottoporta per l’accorrente Sansovini, ma il portiere Rossi anticipa l’attaccante biancazzurro.

Nella ripresa al 8′ occasione in contropiede per il Pescara con Sansovini che scatta sulla fascia sinistra, arriva al limite dell’area del Portogruaro e spara verso la porta ospite cogliendo solo l’esterno della rete di Rossi. Al 16′ il Portogruaro opera la sua prima sostituzione: fuori Gardella, dentro Scapuzzi. Al 24’ è il Pescara ad effettuare la prima sostituzione, fuori uno spento Zizzari al suo posto subentra Carboni. Due minuti dopo fuori Bocalon rilevato da Marchi. Intorno al 30′ il Portogruaro si rende pericoloso con Scapuzzi che ci prova con un’insidiosa girata dal limite dell’area biancazzurra, ma Pinna blocca in due tempi.Al 31′ arriva il vantaggio del Portogruaro con Marchi: Altinier porta a spasso Olivi che riesce a coprire, ma l’attaccante del Portogruaro trova una soluzione in area scaricando sull’ accorrente Marchi che trova una facile rete di piatto. Cinque minuti doppia sostituzioni per entrambe le squadre: nel Pescara entra Dettori per Tognozzi,nel Portogruaro Fusciello per Altinier. La partita non ha più storia con il Portogruaro che amministra bene il vantaggio, mentre il Pescara appare come un pugile frastornato, un Pescara disastroso il peggiore della stagione condizionato dall’incredibile espulsione di Bonanni. La Curva in segno di protesta abbandona gli spalti che restano vuoti, Un’incredibile pomeriggio. Una vergogna quella che si è consumata allo Stadio Adriatico. In arrivo ora la trasferta di Ravenna.

PESCARA (4-2-3-1): Pinna, Zanon, Petterini, Coletti, Mengoni, Olivi, Soddimo, Tognozzi (dal 34’st Dettori), Zizzari (dal 24’ Carboni), Bonanni, Sansovini. A disp: Bartoletti, Romito, Medda, D’Alterio, Zappacosta. All. Di Francesco

PORTOGRUARO (4-3-1-2): Rossi, Siniscalchi, Gotti, Vicente, Gardella (dal 16’st Scapuzzi), Madaschi, Cardin, Puccio, Altinier (dal 34’st Fusciello), Cunico, Bocalon (dal 25’st Marchi). A disp: Marcato, Pondaco, Grandin, Romano. All.: Calori

Arbitro: Marchiori di Ferrara
Assistenti: Perrone e Gotti
Rete: 31’ st Marchi
Ammoniti: Olivi (P), Puccio (Ptg)
Espulso: Bonanni al 31’pt
Angoli: 4 Pescara, 2 Portogruaro

Rita Consorte – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni2 giorni fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Calciomercato3 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore: è una predestinata, parola di Carobbi

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Editoriali1 mese fa

Stefano Braghin e la missione del calcio femminile in Italia

Il direttore della Juventus Women, Stefano Braghin, ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club...

Opinioni1 mese fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film